Home PoliticaMondo Atene chiama “pirateria” il sequestro di due petroliere greche da parte dell’Iran

Atene chiama “pirateria” il sequestro di due petroliere greche da parte dell’Iran

da Notizie Dal Web

ATENE – La Grecia ha accusato l’Iran di “pirateria” dopo che le forze iraniane hanno sequestrato due petroliere greche nel Golfo Persico in apparente rappresaglia per il sequestro da parte della Grecia di una petroliera iraniana e per aver lasciato che gli Stati Uniti sequestrassero il suo petrolio greggio.

Il ministero degli Esteri greco si è lamentato con l’ambasciatore iraniano ad Atene per la “violenta presa in consegna di due navi battenti bandiera greca” nel Golfo Persico dopo che l’Iran ha dichiarato di aver preso le navi. La Guardia Rivoluzionaria paramilitare iraniana ha dichiarato venerdì che le forze iraniane “hanno sequestrato due petroliere greche per violazioni nelle acque del Golfo”, secondo una dichiarazione citata dall’agenzia di stampa statale iraniana IRNA.

Il ministero greco ha chiesto il rilascio immediato delle navi e dei loro equipaggi, affermando che “gli atti equivalgono effettivamente ad atti di pirateria”, secondo una dichiarazione. Il ministero ha avvertito che il sequestro avrebbe “conseguenze particolarmente negative” nelle relazioni bilaterali tra Grecia e Iran e nelle relazioni dell’Iran con l’Unione europea.

Sabato anche il ministero degli Esteri cipriota ha rilasciato una forte dichiarazione, chiedendo l’immediato rilascio dei membri dell’equipaggio, tra cui uno è cipriota.

Lo scontro arriva dopo che gli Stati Uniti hanno confiscato il petrolio iraniano detenuto su una nave operata dalla Russia vicino alla Grecia. Il carico è stato trasformato in un’altra nave noleggiata dagli americani e sarà inviato negli Stati Uniti, secondo i funzionari greci.

Le due petroliere greche sono state sequestrate venerdì. Secondo il ministero degli Esteri greco, un elicottero iraniano è atterrato sul Delta Poseidon battente bandiera greca, mentre navigava in acque internazionali, a circa 22 miglia nautiche al largo delle coste dell’Iran. “Uomini armati hanno quindi catturato l’equipaggio della nave, inclusi due cittadini greci”, ha affermato il ministero.

“Un incidente simile è stato segnalato su un’altra nave battente bandiera greca, che trasportava sette cittadini greci, al largo delle coste iraniane”, ha aggiunto il ministero. La seconda nave è Prudent Warrior, gestita dalla compagnia greca Polembros Shipping.

Nour News, un sito web vicino al Consiglio supremo di sicurezza nazionale iraniano, aveva avvertito venerdì scorso che Teheran aveva pianificato di intraprendere “azioni punitive” sulla Grecia per assistere gli Stati Uniti

La tensione è alta tra Teheran e l’Occidente. Sono arrivati ​​i negoziati di lunga data per ripristinare l’accordo nucleare iraniano sotto il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a un punto morto il mese scorso a Vienna, con il punto critico dello status del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche (IRGC). Biden ha finalizzato la sua decisione di mantenere l’IRGC su a lista nera dei terroristi, complicando ulteriormente gli sforzi internazionali per ripristinare l’accordo nucleare del 2015.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati