Home PoliticaMondo Austin: gli Stati Uniti credono che l’Ucraina “può vincere” la guerra contro la Russia

Austin: gli Stati Uniti credono che l’Ucraina “può vincere” la guerra contro la Russia

da Notizie Dal Web

Gli Stati Uniti e la più ampia comunità internazionale credono che l’Ucraina “può vincere” la guerra contro la Russia, ha affermato martedì il segretario alla Difesa Lloyd Austin.

Il capo del Pentagono ha espresso la sua valutazione presso la base aerea di Ramstein in Germania, dove ha ospitato dozzine delle sue controparti globali per un “gruppo consultivo per la difesa dell’Ucraina” incentrato sulle esigenze di sicurezza del paese.

“L’Ucraina crede chiaramente di poter vincere, e così fanno tutti qui”, ha detto Austin durante la riunione dei ministri della Difesa, aggiungendo: “L’Ucraina ha bisogno del nostro aiuto per vincere oggi. E avranno ancora bisogno del nostro aiuto quando la guerra sarà finita”.

Le osservazioni di Austin sono arrivate dopo che lui e il Segretario di Stato Antony Blinken hanno visitato domenica il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy nella capitale Kiev e hanno annunciato diverse nuove azioni statunitensi, tra cui una presenza diplomatica ampliata nel paese e maggiori finanziamenti militari.

Martedì, il portavoce del Pentagono John Kirby – parlando dalla Germania – ha elaborato l’ultima valutazione di Austin sul conflitto, dicendo alla CNN che una vittoria per l’Ucraina “è certamente nelle carte”.

“Penso che la vittoria sia definita molto chiaramente da un’Ucraina la cui sovranità è pienamente rispettata, la cui integrità territoriale non è violata dalla Russia o da qualsiasi altro paese”, ha affermato Kirby. “E possono vincere, come ha detto il segretario. E sicuramente credono di potercela fare”.

Le 40 nazioni partecipanti al gruppo consultivo di Austin martedì “credono anche” che l’Ucraina possa trionfare sulla Russia, ha affermato Kirby.

“Non è solo l’Occidente. … Non è solo la NATO”, ha continuato Kirby. “Ci sono paesi di tutto il mondo, inclusa la regione indo-pacifica, che si dedicano a cercare di aiutare l’Ucraina a vincere questa guerra”.

Alla fine, quella vittoria “sarà definita dal” presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy e dal popolo ucraino, ha detto Kirby.

Zelesnkyy ha precedentemente espresso fiducia nel fatto che l’Ucraina otterrà la vittoria e respingerà l’invasione russa, che si trascina da 62 giorni. “Sì, certo, e [noi] lo faremo”, ha detto alla CNN questo mese.

Ma Zelesnkyy ha anche insistito sul fatto che l’Ucraina non è disposta a cedere il territorio nella parte orientale del Paese per porre fine al conflitto.

Dopo essersi ritirati da Kiev, nel nord dell’Ucraina questo mese, le forze russe la scorsa settimana hanno lanciato il loro previsto assalto nella regione sudorientale del Donbas.

Il Donbas ospita due aree separatiste in gran parte detenute dai separatisti sostenuti da Mosca: la cosiddetta Repubblica popolare di Donetsk e la Repubblica popolare di Luhansk. Secondo quanto riferito, venerdì scorso un comandante russo ha affermato che la Russia intende assumere il pieno controllo della regione e dell’Ucraina meridionale.

Alla domanda martedì se l’Ucraina stia attualmente vincendo la guerra contro la Russia, Kirby ha affermato che le forze ucraine hanno finora “certamente sconfitto” gli “obiettivi strategici” del presidente russo Vladimir Putin.

“È difficile guardare a questa lotta e [concludere] che la Russia ha vinto, che Putin ha raggiunto i suoi obiettivi”, ha detto Kirby. “Egli non ha. Gli ucraini lo hanno respinto in quasi ogni turno”.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati