Home Cronaca Cambiamenti climatici significa oceani più verdi

Più della metà degli oceani del mondo ha cambiato colore negli ultimi 20 anni, diventando più verde che blu. Il colpevole? Cambiamento climatico. In uno studio, pubblicato mercoledì su Nature,decenniIl valore della ricerca ha mostrato che il 56% degli oceani del mondo ha subito cambiamenti di colore tra il 2002 e il 2022.

L’oceano cambia colore per molte ragioni, come la lucerimbalzo delle particellee sedimenti nell’acqua, emateria organica in decomposizione, ma il principale fattore che cambia colore èpopolazioni variabilidel fitoplancton: minuscoli microbi simili a piante che catturano e immagazzinano anidride carbonica e sono considerati il ​​fondamento della catena alimentare marina. Contengono fitoplanctonclorofilla, come fanno le piante terrestri, e gli scienziati coinvolti nello studio sono stati in grado di monitorare la salute degli oceani studiando i cambiamenti della clorofilla nel fitoplancton e misurando la quantità di luce blu e verde riflessa dalla superficie ai satelliti nello spazio.

In uno studio, pubblicato mercoledì su Nature,decenniIl valore della ricerca ha mostrato che il 56% degli oceani del mondo ha subito cambiamenti di colore tra il 2002 e il 2022.

Gran parte dell’oceano appare blu all’occhio umano, ma il colore dell’oceano in realtà contiene un mix di lunghezze d’onda, tra cui blu, verde e persino rosso. Utilizzando i dati raccolti dalSpettroradiometro per imaging a risoluzione moderatanoto anche come MODIS, sul satellite Aqua della NASA, i ricercatori sono stati in grado di utilizzare sensori che riconoscono i colori troppo sottili per essere differenziati dagli occhi umani, aiutando gli scienziati a confermare che gli oceani del mondo stanno cambiando colore. Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che le regioni oceaniche tropicali vicino all’equatore sono diventate costantemente più verdi nel tempo rispetto ad altre parti del mondo

Gli autori dello studio affermano che i casi naturali, come le variazioni stagionali o annuali delle fioriture di fitoplancton, non spiegano il cambiamento di colore degli oceani e non tengono conto del cambiamento. Invece, i ricercatori affermano che l’inverdimento potrebbe essere meglio spiegato dall’assorbimento di anidride carbonica da parte delle comunità di plancton e alghe e potrebbe segnalare un problema ancora più serio: gli oceani assorbonoquasi il 25 per centodelle emissioni mondiali di carbonio e potrebbe non essere in grado di assorbirne di più in futuro.

La posta Cambiamenti climatici significa oceani più verdi apparso per primo su Verità.

Fonte: www.veritydig.com

Articoli correlati