Home PoliticaMondo Conservatori e Verdi vincono nelle principali elezioni statali tedesche

Conservatori e Verdi vincono nelle principali elezioni statali tedesche

da Notizie Dal Web

I Democratici cristiani e i Verdi di centrodestra tedeschi sono emersi come vincitori di un’importante elezione statale di domenica che potrebbe innescare tensioni nel governo di coalizione del cancelliere Olaf Scholz.

Le proiezioni per il voto nella Renania settentrionale-Vestfalia, lo stato più popoloso della Germania, mettono l’Unione cristiano-democratica (CDU) del premier in carica Hendrik Wüst al primo posto con il 35,7 per cento dei voti. Sarebbe un guadagno di 2,7 punti percentuali rispetto alle ultime elezioni del 2017 e un forte impulso per la CDU a livello nazionale, dove il partito è stato spinto all’opposizione lo scorso anno dopo 16 anni di governo della Germania sotto Angela Merkel.

I socialdemocratici (SPD) del cancelliere Scholz, che ora governa a livello nazionale in una coalizione con i Verdi ei liberali Liberi Democratici (FDP), hanno fallito con la loro offerta di conquistare il primo posto nel Nord Reno-Westfalia. L’SPD è arrivato secondo con il 27 percento, secondo il proiezioni dall’emittente pubblica WDR – un risultato storicamente negativo per il partito, che non era mai sceso al di sotto del 30% nello stato della Germania occidentale dalla fine della seconda guerra mondiale.

Il più grande vincitore delle elezioni è stato i Verdi, che hanno quasi triplicato il loro risultato da appena il 6,4% nel 2017 al 18,1%, secondo le proiezioni.

“Questo è un mandato enorme, enorme per noi”, ha affermato Mona Neubaur, candidata capofila dei Verdi.

Al contrario, si prevede che il FDP, che ha governato nella Renania settentrionale-Vestfalia in una coalizione guidata dalla CDU, perderà 7 punti percentuali e arriverà solo al quarto posto con il 5,5%, un risultato devastante che è solo di poco superiore all’ostacolo del 5%. che è necessario per l’ingresso in parlamento. L’estrema destra Alternative für Deutschland ha ottenuto il 5,6% dei voti.

I risultati sono anche una sconfitta per Scholz, i cui socialdemocratici avevano appena la settimana precedente subì una sconfitta nello stato settentrionale dello Schleswig-Holstein. Scholz aveva ottenuto personalmente coinvolto nella campagna elettorale nella Renania settentrionale-Vestfalia apparendo sui manifesti insieme al candidato capo dell’SPD Thomas Kutschaty e parlando alla manifestazione di chiusura del partito a Colonia venerdì, un ruolo diretto che aveva anche trasformato il voto in una sorta di mini-referendum sulla leadership di Scholz sei mesi dopo la sua elezione a cancelliere.

Scholz è stato accusato in patria e all’estero di essere troppo esitante nel suo sostegno all’Ucraina contro l’aggressione russa e diaver comunicato malesui motivi della sua riluttanza.

I voti nella Renania settentrionale-Vestfalia sono tradizionalmente soprannominati “mini elezioni federali” a causa delle dimensioni della popolazione dello stato: quasi 18 milioni di persone, circa uno su cinque degli abitanti del paese. Lo stato esercita anche un notevole potere politico ed economico. I suoi rami di partito regionali sono grandi attori a livello nazionale. E lo stato aveva aprodotto interno lordodi 733 miliardi di euro l’anno scorso, più di Turchia, Svezia o Svizzera.

È probabile che la scarsa performance del FDP rovesci anche il partito del ministro delle finanze Christian Lindner a livello nazionale, il che potrebbe significare turbolenze per la coalizione di governo di Scholz.

Chi alla fine governerà nel Nord Reno-Westfalia dipende ora molto dal partito dei Verdi. Mentre i risultati suggeriscono che il premier della CDU Wüst ha la posizione più forte per formare una coalizione di governo con i Verdi, i socialdemocratici potrebbero anche offrire loro una coalizione nonostante le loro scarse prestazioni, sostenendo che l’SPD e i Verdi sono già partner della coalizione a livello nazionale .

“Naturalmente, anche il partito al secondo posto può condurre negoziati su un governo”, ha detto all’emittente pubblica ARD il segretario generale dell’SPD Kevin Kühnert.

Il premier della CDU Wüst ha insistito sul fatto che gli elettori si fossero espressi a favore del fatto che lui e il suo partito rimanessero alla guida dello stato. “Le persone ci hanno chiaramente reso la forza più forte. Questo è il mandato di formare e guidare un futuro governo”, ha affermato.

Questo articolo è stato aggiornato.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati