Home Cronaca Gli spettatori più accaniti di Chi l’ha visto dicono basta al caso Denise Pipitone

Gli spettatori più accaniti di Chi l’ha visto dicono basta al caso Denise Pipitone

da Giornalettismo

Durante l’ultima puntata di Chi l’ha visto – di mercoledì 22 settembre – il programma ha affrontato nuovamente il caso Denise Pipitone e su Twitter gli spettatori più accaniti e fedeli hanno commentato l’argomento esprimendo anche il loro dissenso.

LEGGI ANCHE >Perché Piera Maggio ha diffidato Quarto Grado

Denise Pipitone: il caso quasi archiviato

A proposito del caso Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo il 1° settembre 2004, la procura ha recentemente chiesto l’archiviazione per Anna Corona, indagata per il sequestro e la sparizione della bambina ed ex moglie del padre naturale di Denise. L’archiviazione è stata chiesta anche per il signor Giuseppe Della Chiave, che lo zio Battista aveva testimoniato di aver visto con Denise su uno scooter il giorno della scomparsa. I più affezionati alla vicenda, oltre che – naturalmente – i genitori della bambina (ormai donna) hanno accolto con immenso dispiacere la notizia, che ha dell’incredibile e che provoca grande frustrazione per tanta ingiustizia.

Dunque, Chi l’ha visto – trasmissione televisiva storicamente condotta da Federica Sciarelli – non poteva non trattare il caso; non perché non avessero contenuti di cui parlare, ma perché davanti ad intercettazioni che puzzano di marcio e a 17 anni di indagini che portano sempre al nulla cosmico, non si possono mettere da parte due tra i principali indagati. Nonostante ciò, nonostante in Sicilia ci siano due giorni in attesa che giustizia sia fatta, i commentatori del web non si sono fatti attendere e il sentimento, purtroppo, non è del tutto positivo.

Chilhavisters contro il caso Denise

Chi siano Chilhavisters non è difficile intuirlo: sono coloro che guardano assiduamente la trasmissione, coloro che il mercoledì sera sanno cosa fare e hanno un appuntamento fisso con Federica Sciarelli. Negli anni questo tipo di telespettatori si sono riuniti in torno a gruppi Facebook da migliaia di iscritti, si conoscono virtualmente tra loro e pensano di poter aiutare – con il loro operato – persino le ricerche. Probabilmente per questa loro fedeltà al programma e alle storie che esso racconta, qualche Chilhavister si è sentito autorizzato – durante l’ultima puntata – a commentare il caso di Denise Pipitone, ancora una volta affrontato per via della richiesta di archiviazione per Anna Corona e per Giuseppe Della Chiave.

Su Twitter, c’è chi ha scritto di essere «piena della storia di Denise Pipitone», qualcun altro allega a dei meme che esprimono esasperazione didascalie come «Io che sento nominare in lontananza Denise Pipitone» oppure «Quando sento ancora DENISE PIPITONE». E ancora: «Ho deciso di boicottare Chi l’ha visto a ogni servizio su Denise Pipitone. Quindi ci rivedremo nel 2057». La trasmissione è da sempre molto attenta al sentiment che ruota intorno ad essa, anche e soprattutto nei social. Come la prenderanno quando scopriranno che il loro caso più emblematico – tra i casi di cui si occupano – abbia ricevuto così tante critiche?

[CREDIT PHOTO: ITALY PHOTO PRESS]

L’articolo Gli spettatori più accaniti di Chi l’ha visto dicono basta al caso Denise Pipitone proviene da Giornalettismo.

Continua a leggere l’articolo qui -> Gli spettatori più accaniti di Chi l’ha visto dicono basta al caso Denise Pipitone
Autore:

Giorgia Giangrande

Articoli correlati