Home PoliticaMondo I leader dell’UE tirano un sospiro di sollievo dopo la vittoria elettorale di Macron

I leader dell’UE tirano un sospiro di sollievo dopo la vittoria elettorale di Macron

da Notizie Dal Web

PARIGI — I leader europei si sono precipitati a congratularsi con il presidente francese Emmanuel Macron per aver vinto il secondo mandato domenica, dopo un’elezione che ha presentato due visioni radicalmente opposte dell’Ue.

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e la presidente della Commissione Ursula von der Leyen si sono affrettati ad applaudire Macron e collegare la rielezione del 44enne al futuro del blocco. “In questo periodo turbolento, abbiamo bisogno di un’Europa solida e di una Francia totalmente impegnata per un’Unione Europea più sovrana e più strategica”, Michel ha scritto su Twitter. “Insieme, faremo avanzare Francia ed Europa”, von der Leyen aggiunto.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz è stato uno dei primi leader nazionali a congratularsi con Macron, detto che il risultato elettorale “ha trasmesso un forte impegno per l’Europa” – mentre il primo ministro italiano Mario Draghi ha affermato che il risultato è stata “una notizia meravigliosa” per l’intero continente. Il presidente francese si recherà a Berlino per incontrare Scholz per la sua prima visita post-elettorale, secondo le Monde, come ha fatto nel 2017.

Macron ha ottenuto il 58,5% dei voti domenica nel decisivo secondo turno delle elezioni presidenziali francesi, mentre il suo avversario, l’estrema destra Marine Le Pen, ha preso il 41,5%.

Macron, uno dei più accaniti sostenitori dell’Europa, ha posto un’UE più forte e più indipendente – e la cosiddetta autonomia strategica del blocco – al centro della sua agenda politica. Al contrario, mentre Le Pen ha fatto marcia indietro sui precedenti impegni di uscire dall’euro e lasciare l’UE, il leader del National Rally aveva promesso di alterare radicalmente il blocco e trasformarlo in una più ampia “Europa delle nazioni” se eletto presidente.

!function(e,t,i,n,r,d){function o(e,i,n,r){t[s].list.push({id:e,title:r,container:i, type:n})}var a=”script”,s=”InfogramEmbeds”,c=e.getElementsByTagName(a),l=c[0];if(/^/{2}/.test(i) &&0===t.location.protocol.indexOf(“file”)&&(i=”http:”+i),!t[s]){t[s]={script:i,list:[]} ;var m=e.createElement(a);m.async=1,m.src=i,l.parentNode.insertBefore(m,l)}t[s].add=o;var p=c[c. length-1],f=e.createElement(“div”);p.parentNode.insertBefore(f,p),t[s].add(n,f,r,d)}(document,window,”/ /e.infogr.am/js/dist/embed-loader-min.js”,”323eeb9a-2567-47c4-99e6-013baec32911″,”interactive”,””);

Anche il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez e il suo omologo portoghese António Costacongratulato Macron sulla sua vittoria, detto la sua vittoria è stata un forte segnale di sostegno all’UE. “I cittadini hanno scelto una Francia impegnata per un’UE libera, forte ed equa”, ha scritto Sánchez su Twitter.

Durante il suo discorso di vittoria, il presidente francese ha affermato che la sua rielezione è stata anche un trionfo per l’Europa in senso lato.

“Voglio ringraziare tutti i francesi che nel primo e poi nel secondo round mi hanno dato fiducia per realizzare il nostro progetto per una Francia più indipendente, per un’Europa più forte”, ha detto a una folla di tifosi al parco di Champ de Mars , vicino alla Torre Eiffel.

Altri leader, compreso quello britannico Boris Johnson, dell’Ucraina Volodymyr Zelenskyj e della Cina Xi Jinping, hanno anche trasmesso le loro congratulazioni a Macron dopo la sua vittoria.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati