Home PoliticaMondo I premi di rovescio 2022

I premi di rovescio 2022

da Notizie Dal Web

È quasi passato un altro anno, il che ci permette di guardare indietro e premiare coloro che ci hanno intrattenuto con le loro buffonate e, in alcuni casi, la totale stupidità.

Al momento in cui scriviamo, il team contabile di POLITICO sta ancora cercando di vedere se la nostra richiesta di premi effettivi fatti d’oro e a forma di emoji facepalm rientra nel budget.

PREMIO PER L’OSPITALITÀ “FAWLTY TOWERS”.

Roberta Metsola

Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola | Julien Warnand/EFE tramite EPA

“C’è un posto in cui fanno cucina francese?”

“Sì, Francia, credo. Sembra che gli piaccia lì. E la nuotata acuirebbe sicuramente il tuo appetito. Faresti meglio a sbrigarti, la marea parte tra sei minuti.“

Quel classico scambio è tratto da “Fawlty Towers”, la sitcom britannica di successo su un albergatore inetto che ora è, a quanto pare, fonte d’ispirazione per il Parlamento europeo mentre cerca di entrare nel settore alberghiero.

Il presidente del Parlamento Roberta Metsola ha accolto con favore l’idea di “costruire un hotel nell’edificio Salvador de Madariaga”, che fa parte del portafoglio immobiliare del Parlamento a Strasburgo, perché “potrebbe contribuire ad alleviare il peso sul settore alberghiero” a Strasburgo.

Non sono sicuro che gli attuali proprietari di hotel di Strasburgo sarebbero d’accordo con questo ragionamento, visto che molti dei loro affari derivano dall’accoglienza di eurodeputati e membri dello staff del Parlamento.

IL PREMIO “3,2,1… IN ARRIVO, PRONTO O NO” PER NASCONDERSI ALLO SCROTINO

Liz Truss

L’ex primo ministro Liz Truss | Chris J. Ratcliffe/Getty Images

Se ricordiamo solo una cosa del breve periodo in cui Liz Truss è stata in realtà primo ministro del Regno Unito, allora dovrebbe essere che non si è nascosta sotto una scrivania mentre era sotto pressione dopo il suo catastrofico mini-budget. Quello era reso molto chiaro da Penny Mordaunt, poi il leader della Camera dei Comuni, che è stato inviato a sostituire Truss nella camera perché il “PM” era altrimenti occupato.

In un dibattito alla Camera dei Comuni, la deputata laburista Stella Creasy ha ipotizzato dove fosse Truss, dicendo: “Tutto quello che sappiamo in questo momento è che, a meno che non ci dica diversamente, il primo ministro si sta rannicchiando sotto la sua scrivania e chiede che tutto vada lontano.” Si scopre che se vuoi far scoppiare a ridere un intero parlamento, devi solo dire, come ha fatto Mourdant in risposta a Creasy: “Il primo ministro non è sotto una scrivania”.

Le cose stavano andando così male per Truss che persino il leader laburista Keir Starmer – non un comico nato – è stato in grado di lanciare alcune battute, trasformando la famosa battuta di Margaret Thatcher “la signora non si trasforma” in un attacco al “primo ministro” come ” la signora non è disposta a presentarsi…».

In pochi giorni, Truss si era dimesso, sopravvissuto a una lattuga. Non vedremo mai più i suoi gusti (si spera).

IL PREMIO “AFFAMATO COME UN LUPO” PER NON PARLARE DI CRUDELTA’ ANIMALE

Ursula von der Leyen

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen | Frederick Florin/AFP tramite Getty Images

In notizie deludenti, Ursula von der Leyen non ha iniziato il suo annualeIndirizzo sullo stato dell’Unione Europeacon un sentito elogio al suo pony domestico, Dolly, che era ucciso da un lupo giorni prima. Invece, è andata con l’Ucraina come sua mossa iniziale. Bene, ognuno per conto suo.

La morte di Dolly il pony è stato un tragico evento che ha lasciato molte domande senza risposta: è stata una ricreazione di una fiaba dei fratelli Grimm andata male? Il lupo stava facendo una dichiarazione politica contro la Commissione geopolitica di von der Leyen? E – molto probabilmente – il colpevole era davvero Vladimir Putin con un costume da lupo?

Sebbene non si sia parlato di Dolly nel discorso sullo stato dell’Unione europea, von der Leyen ha menzionato la defunta regina Elisabetta II, che ha definito una “leggenda” – un termine che, purtroppo, è stato svalutato a causa dell’uso eccessivo negli ultimi anni. È passato dall’essere usato per descrivere qualcuno che uccide un drago all’essere usato per descrivere qualcuno che fa sempre un giro al bar.

IL PREMIO “ZITTO E FAI AUTO” PER INTERFERENZE SENZA SENSO

Elon Musk

Elon Muschio | Dimitrios Kambouris/Getty Images

Ricordi quando Elon Musk ha fatto cose normali come chiamare suo figlio X Æ A-XII – X e twittare dal vivo mentre si cagava? Tempi più semplici.

Ora possiede Twitter. E poco prima, ha ricevuto un calcio online sullo stesso sito di social media dal presidente dell’Ucraina dopo aver proposto che, per raggiungere la pace, Kiev ceda parte del suo territorio e tenga nuove elezioni nelle aree annesse alla Russia. “È molto probabile che questo sia il risultato alla fine – solo una questione di quanti muoiono prima di allora”, ha scritto Musk, aggiungendo che un altro possibile risultato sarebbe una guerra nucleare.

Le risposte dei funzionari e dei sostenitori ucraini sono state rapide e spietate. “Quale @elonmusk ti piace di più?” Volodymyr Zelenskyy ha twittato, includendo un sondaggio che aveva opzioni per “Uno che sostiene l’Ucraina” e “Uno che sostiene la Russia”. Anche il diplomatico ucraino Andriy Melnyk, che un tempo era ambasciatore dell’Ucraina in Germania, è intervenuto, twittando: “Vaffanculo è la mia risposta molto diplomatica a te @elonmusk”.

Musk, che spesso si comporta come un dodicenne, ha risposto dicendo che non poteva continuare a pagare indefinitamente affinché gli ucraini avessero accesso ai servizi Internet di Starlink, prima di cambiare nuovamente idea.

IL PREMIO AL VALORE “HO LE PALLE E NON MI INTERESSA SE LE TOCCHI”

Emanuele Macron

Il presidente francese Emmanuel Macron | Foto della piscina di Ludovic Marin via EPA

Non scherzare con le palle di Emmanuel Macron. In realtà, grattalo, fallo pasticciare con le palle, perché non gli importa.

Il presidente francese è venuto sotto pressionedurante l’estate per spiegare il suo passato sostegno agli sforzi di lobbying di Uber in Francia, dopo le rivelazioni di scambi privilegiati con la compagnia americana di ride-hailing mentre era ministro dell’economia nel 2015.

Rispondendo alle rivelazioni, l’Eliseo ha affermato in un blando comunicato che il ruolo di Macron “lo ha naturalmente portato a incontrare e interagire con molte aziende impegnate nel brusco cambiamento avvenuto in quegli anni nel settore dei servizi”. Ma parlando con i giornalistidurante una visita ad una fabbricanelle Alpi francesi, Macron ha usato un linguaggio molto più forte, dicendo che avrebbe ripetuto le sue azioni “ancora, domani e dopodomani” – che suona come il nome di un film di James Bond. Macron ha anche usato la frase “Ça m’en touche une sans faire bouger l’autre”.

Traduzione letterale: “Esso [la critica] tocca uno di loro [le sue palle] senza dare una gomitata all’altra [palla].”

Traduzione vera e propria: “Non me ne frega niente di quello che dici di me”.

IL PREMIO PER LA CULTURA “LA COSA MIGLIORE DI SEMPRE AL PARLAMENTO UE”.

Ballerini interpretativi

Uno spettacolo di danza durante la sessione conclusiva della Conferenza sul futuro dell’Europa | Foto della piscina di Ludovic Marin via EPA

La politica è strana. Sono soprattutto gli anziani che sembrano volersi comportare come bambini. I parlamenti di tutto il mondo sono pieni di persone che gridano, urlano e occasionalmente litigano come se fossero in un parco giochi piuttosto che in un luogo in cui vengono emanate leggi che influenzano la vita delle persone.

Eppure, quando i giovani veri si presentano a questi presunti bastioni della democrazia, la gente si arrabbia per questo. Caso in questione: ilballerini interpretativiche si è esibito al Parlamento Europeo di Strasburgo a maggio per segnare la conclusione di quattro giorni di eventi nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa. Uno spreco di denaro dei contribuenti, non richiesto e poco sensato – e quello era solo lo sguardo degli eurodeputati!

Ridi quanto vuoi – e la maggior parte delle persone che commentano sui social media ha fatto proprio questo – ma ci sono poche cose che non possono essere migliorate con l’aggiunta della danza (interpretativa o meno), e questa è stata la cosa più divertente che è venuta fuori del Parlamento europeo da alloraeuroparlamentare ungheresesi è fatto strada lungo un tubo di scarico dopo essere fuggito da un’orgia gay. L’unico modo in cui la danza avrebbe potuto essere migliorata era se Guy Verhofstadt si fosse unito a loro, girando intorno all’emiciclo in calzamaglia nera senza piedi.

IL PREMIO ‘C’ERA UN GIOVANE DI ANKARA…’ PER INSULTO AL LEADER TURCO

Wolfgang Kubicki

: il vicepresidente del Bundestag Wolfgang Kubicki | Adam Berry/Getty Images

Boris Johnson, l’ex capo pagliaccio del Regno Unito e primo ministro occasionale, una volta scrisse una poesia sul presidente della Turchia che faceva sesso con una capra. “C’era un giovane di Ankara/che era un formidabile segaiolo/finché non ha seminato la sua avena selvatica/con l’aiuto di una capra/ma non si è nemmeno fermato a ringraziare”. Quest’anno lo era l’attuale presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdoğan rispetto a un “topo di fogna” dal vicepresidente del parlamento tedesco.

A seguito del commento di Wolfgang Kubicki, il ministero degli Esteri turco ha convocato l’ambasciatore tedesco ad Ankara, dopo aver affermato di aver condannato “nei termini più forti” l’osservazione “insulta”. Kubicki sembrava fare marcia indietro sui suoi commenti, dicendo che i topi di fogna sono “carini” – chi fa il suo PR, un topo? — “ma allo stesso tempo intelligente e furbo”.

Insultare il presidente è un reato penale in Turchia e Ankara ha una storia di reazioni forti ai commenti negativi sul suo presidente dall’estero: nel 2016, Ankara ha presentato due denunce legali contro il comico tedesco Jan Böhmermann, dopo aver letto una rozza poesia nel suo programma televisivo che insultava Erdoğan.

IL PREMIO PER L’IMPRENDITORIALITÀ “LA KETAMINA A PREZZO RIDOTTO È QUELLO CHE LEI AVREBBE VOLUTO”

Spacciatori di droga britannici

| Marvin Recinos/AFP tramite immagini getty

La morte della regina Elisabetta II ha tirato fuori il meglio in Gran Bretagna, anche in quel fondamento della nazione: i suoi spacciatori. Poco più di 10 minuti dopo la scomparsa di Sua Maestà, uno di questi spacciatori è diventato virale con un tweet che offriva sconti su prodotti tra cui cocaina, erba e ketamina.

Come riportato per la prima volta da Vice, il commerciante ha twittato: “Ti senti sconvolto o ti senti giù per la triste notizia della morte del Queens [sic]? Allora non esitare a contattarmi, sono in attesa fino all’una di notte!” Il monarchico lapidato ha continuato dicendo che poiché la regina aveva 96 anni al momento della sua morte, stava offrendo 1 grammo di “Bolivian Flake” – che è cocaina per te e per me – per £ 96.

Purtroppo, come con così tante offerte, non sono poi così speciali a un esame più attento, con una persona che ha ricevuto il messaggio dicendo a Vice World News che il prezzo normale è di soli £ 100. Anche altri rivenditori sono entrati in azione, con uno che ha detto ai clienti che stavano offrendo “uno sconto mortale della regina su tutto ciò che mi chiede dettagli”.

IL PREMIO “PER FAVORE, ALLACCIATE LA CINTURA, POTREBBERO ESSERE TURBOLENZE” PER IL COMPORTAMENTO SCORRETTO ONLINE

Piloti dell’Air France

| Eric Piermont/AFP tramite immagini Getty

“Se guardi fuori dal finestrino a sinistra dell’aereo, puoi godere di una splendida vista sul Lago di Ginevra. Se guardi dritto davanti a te, sarai in grado di vedermi colpire con un pugno il naso di questo idiota.

Lo erano due piloti dell’Air France sospeso dopo aver combattuto nella cabina di pilotaggio su un volo da Ginevra a Parigi, ha annunciato la compagnia. Le scazzottate a mezz’aria hanno avuto luogo a giugno, ma sono state taciute per diversi mesi, presumibilmente a causa di un forte imbarazzo. La compagnia aerea ha detto che il volo è continuato ed è atterrato in sicurezza dopo che l’equipaggio di cabina è intervenuto, presumibilmente tirando giù le maschere di ossigeno dal pannello sopra le loro teste e chiedendo ai piloti arrabbiati di fare respiri profondi.

Siamo abituati al cattivo comportamento dei passeggeri, non dei piloti, anche all’inizio di quest’anno, quando un viaggiatore ubriaco ha commesso l’enorme errore di fastidioso Mike Tyson, provocando un grave pestaggio. Possiamo rivelare in esclusiva che Tyson non era uno di quelli coinvolti nel polverone a mezz’aria di Air France.

Fonte: www.ilpolitico.eu

Articoli correlati