Home PoliticaMondo Il Belgio introduce la quarantena per i casi di vaiolo delle scimmie

Il Belgio introduce la quarantena per i casi di vaiolo delle scimmie

da Notizie Dal Web

Il Belgio è diventato il primo paese a introdurre una quarantena obbligatoria di 21 giorni per i pazienti con vaiolo delle scimmie dopo aver segnalato quattro casi di malattia nell’ultima settimana.

Le autorità sanitarie belghe hanno preso la decisione venerdì, secondo media belgi. I casi di contatto con Monkeypox non sono tenuti ad autoisolarsi, ma dovrebbero rimanere vigili soprattutto se sono in contatto con persone vulnerabili.

Il vaiolo delle scimmie è una malattia della stessa famiglia del vaiolo e i sintomi includono una distinta eruzione cutanea irregolare, febbre, dolori muscolari e mal di testa. Il vaiolo delle scimmie è meno mortale del vaiolo, con a tasso di mortalità inferiore al 4 per cento, ma gli esperti sono preoccupati per l’insolita diffusione della malattia oltre l’Africa, dove di solito circola.

L’Istituto belga di medicina tropicale ha affermato che il rischio di un focolaio più grande nel paese era basso, secondo il quotidiano belga Le Soir.

Sabato, il microbiologo Emmanuel André, responsabile del Laboratorio nazionale di riferimento per il COVID-19 in Belgio, ha twittato che un quarto caso di vaiolo delle scimmie era stato confermato nel paese.

“Questo paziente è in cura in Vallonia ed è legato all’evento di Anversa in cui altre due persone sono state contagiate”, ha scritto, riferendosi a un festival nella città portuale tenutasi a maggio.

Sabato, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha riferito che ci sono stati 92 casi confermati in 12 paesi diversi, con 28 casi sospetti sotto inchiesta. Casi di vaiolo delle scimmie sono stati confermati nel Regno Unito, Portogallo, Svezia, Italia, Spagna, Francia, Belgio, Germania, Stati Uniti, Canada e Australia.

Nel Regno Unito, il consigliere medico capo dell’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito Susan Hopkins ha detto domenica alla BBC che stavano “rilevando più casi su base giornaliera” di vaiolo delle scimmie. Il segretario all’Istruzione Nadhim Zahawi ha affermato che il governo lo stava prendendo “molto, molto sul serio”.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati