Home Politica Il commento del Chicago Tribune su “West vs. the Rest” riflette il perno della guerra in Ucraina da tempo atteso da Trib

Il commento del Chicago Tribune su “West vs. the Rest” riflette il perno della guerra in Ucraina da tempo atteso da Trib

da Notizie Dal Web

Il Chicago Tribune ha finalmente riconosciuto una scomoda verità sulla guerra russo-ucraina. Al di fuori degli Stati Uniti, del Canada e dell’Europa occidentale, il resto del mondo lo ignora o addirittura sostiene l’intervento russo in Ucraina.

Il suo editorialista di affari esteri Daniel DePetris, nel suo commento sulla guerra in Ucraina, lamenta questa verità che il Tribune, in effetti la maggior parte dei media statunitensi, ha soppresso per tutti i 218 giorni di questa orribile guerra. DePetris è attento a ripetere la falsa narrativa occidentale, e ora ampiamente ignorata, secondo cui “Vladimir Putin, il dittatore dalla pelle sottile, assetato di sangue e armato di armi nucleari è deciso a una guerra di conquista. E la comunità internazionale deve farsi avanti e assicurarsi che non abbia successo”.

Ma DePetris ignora completamente le altre scomode verità su questa guerra. In primo luogo, gli Stati Uniti, la NATO e l’Ucraina provocano questa guerra da 14 anni, a cominciare dall’impegno del 2008 di espandere la NATO in Ucraina fino ai confini della Russia. Quella provocazione si è drammaticamente ampliata nel 2014 quando gli Stati Uniti hanno sostenuto il colpo di stato che ha rovesciato il presidente ucraino Victor Yanukovich, eletto democraticamente e di tendenza russa, scatenando una guerra civile che ha portato alla secessione degli ucraini di lingua russa nella regione ucraina del Donbas.

In secondo luogo, DePetris ignora anche il modo in cui l’Occidente sta scegliendo di prolungare la guerra incanalando oltre 60 miliardi di dollari in armi all’Ucraina piuttosto che promuovere i negoziati per porvi fine. Ancora peggio è la sua repressione delle richieste dirette degli emissari statunitensi e britannici al presidente ucraino Zelensky di interrompere il potenziale accordo di pace nel primo mese di guerra.

Il Chicago Tribune ha ancora molta strada da fare per mettersi al passo con le scomode verità sulla guerra russo-ucraina. Ma alla fine ammettere ciò che era chiaro il primo giorno, che questa è in definitiva una guerra per procura tra Stati Uniti e Russia che viene combattuta per lo stato cliente degli Stati Uniti, l’Ucraina, è un inizio.

Il Chicago Tribune ha in serbo verità più scomode per fornire ai suoi lettori l’analisi completa della guerra russo-ucraina a cui ha diritto?

Walt Zlotow è stato coinvolto in attività contro la guerra quando è entrato all’Università di Chicago nel 1963. È l’attuale presidente della West Suburban Peace Coalition con sede nella periferia occidentale di Chicago. Scrive ogni giorno su contro la guerra e altre questioni su www.heartlandprogressive.blogspot.com.

Il post Chicago Tribune Il commento su “Ovest contro il resto” riflette il viaggio è apparso per primo Blog di Antiwar.com.

Fonte: antiwar.com

Articoli correlati