Home PoliticaMondo Il primo ministro giapponese promette di aumentare la sicurezza del G7 dopo l’attacco fumogeno

Il primo ministro giapponese promette di aumentare la sicurezza del G7 dopo l’attacco fumogeno

da Notizie Dal Web

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha dichiarato che aumenterà la sicurezza durante le riunioni del G7 che si svolgono nel suo paese, il giorno dopo che un uomo gli ha lanciato una bomba fumogena durante un evento della campagna.

Kishida stava conducendo una campagna elettorale sabato prima delle elezioni suppletive della prossima settimana per il parlamento giapponese quando un ordigno esplosivo è stato scagliato contro di lui. Filmato attivo Cinguettio sembrava mostrare una guardia del corpo che calciava una bomba fumogena lontano dal primo ministro e lo impacchettava via, dopo che il dispositivo era atterrato vicino a loro. Sul posto è stato arrestato un 24enne.

Il mese prossimo il Giappone ospiterà i leader del Gruppo delle sette nazioni più industrializzate in un vertice a Hiroshima.

Domenica, parlando dopo essere uscito illeso dall’incidente con il fumogeno, Cnn ha citato Kishida dicendo: “Il Giappone nel suo insieme deve sforzarsi di fornire la massima sicurezza durante le date del vertice e altri raduni di dignitari di tutto il mondo”.

I ministri degli Esteri del G7 si incontreranno domenica per una conferenza di tre giorni a Karuizawa, dove si trovano previsto per discutere dell’aggressione della Cina a Taiwan, della guerra della Russia in Ucraina e dei test missilistici della Corea del Nord. I ministri del clima del G7, intanto, stanno completando una due giorni incontro a Sapporo.

L’incidente di Kishida ha avuto echi inquietanti dello scioccante assassinio dell’ex primo ministro Shinzo Abe lo scorso luglio.

Fonte: www.ilpolitico.eu

Articoli correlati