Home Politica Il segretario Blinken rinomina il suo dipartimento dallo stato alla guerra

Il segretario Blinken rinomina il suo dipartimento dallo stato alla guerra

da Notizie Dal Web

Da quando è entrato in carica 15 mesi fa, il Segretario di Stato Antony Blinken sembra illuso di essere il Segretario alla Guerra degli Stati Uniti, non di Stato. Blinken ha completamente abrogato il suo ruolo di capo della diplomazia americana, rifiutandosi di parlare con il suo omologo sovietico Sergey Lavrov negli ultimi 61 giorni, un intervallo che comprende l’intero 52 giorni di invasione russa dell’Ucraina.

Mercoledì abbiamo appena appreso dal consigliere di Blinken Derek Chollet che la squadra negoziale di Blinken si è rifiutata di prendere in considerazione anche le preoccupazioni sulla sicurezza della Russia riguardo all’adesione alla NATO per l’Ucraina, una linea rossa per la Russia di cui ci hanno messo in guardia per due decenni. Chollet ha rovesciato i fagioli su Blinken dicendo: “Abbiamo chiarito ai russi che eravamo disposti a parlare con loro su questioni che pensavamo fossero autentiche preoccupazioni che avevano e che erano legittime in qualche modo, voglio dire cose del tipo di controllo degli armamenti di quella natura. Ma il futuro dell’Ucraina non era un problema”.

Questo è un buon modo per abrogare completamente la diplomazia, provocando il paese più armato al mondo con armi nucleari a lanciare una guerra criminale. Ora, l’Ucraina è in rovina, migliaia di morti da entrambe le parti, senza una fine in vista. Peggio ancora, innescare il minimo tripwire tra i due veri combattenti, gli Stati Uniti e la Russia, porta il Doomsday nucleare.

Un altro funzionario del Dipartimento di Stato riferisce che Blinken ha informato le sue controparti della NATO che, sebbene la guerra probabilmente continuerà per tutto il 2022, la sua diplomazia è concentrata sul modo migliore per porvi fine il più rapidamente possibile.

Per Blinken, “rapidamente” significa negoziare con gli alleati per unirsi all’America riversando infiniti miliardi di armi nel suo stato cliente, l’Ucraina. Ciò garantisce che la guerra soddisferà la previsione di Blinken, forse anche quella del presidente del Joint Chiefs of Staff Mike Milley, che predisse diversi anni di guerra.

Qualcuno potrebbe per favore informare il Segretario di Blinken che il Dipartimento della Guerra è stato abolito 75 anni fa questo 18 settembre, quando Kenneth C. Royall, il 56° e ultimo Segretario alla Guerra, si è dimesso?

Tuttavia, dopo aver passato gli ultimi 13 anni a consigliare prima il vicepresidente Biden, il presidente Obama e ora il presidente Biden sulle guerre insensate americane, è comprensibile come Blinken possa essere così completamente confuso su come aver effettivamente impedito e ora porre fine alla guerra in corso.

Walt Zlotow è stato coinvolto in attività contro la guerra quando è entrato all’Università di Chicago nel 1963. È l’attuale presidente della West Suburban Peace Coalition con sede nella periferia occidentale di Chicago. Scrive ogni giorno su contro la guerra e altre questioni su www.heartlandprogressive.blogspot.com.

Il post Il segretario Blinken rinomina il suo dipartimento dallo stato alla guerra è apparso per primo Blog di Antiwar.com.

Fonte: antiwar.com

Articoli correlati