Home PoliticaMondo Il vicepresidente degli Stati Uniti Harris si è diretto alla conferenza di Monaco prima del traguardo di 1 anno della guerra in Ucraina

Il vicepresidente degli Stati Uniti Harris si è diretto alla conferenza di Monaco prima del traguardo di 1 anno della guerra in Ucraina

da Notizie Dal Web

Il vicepresidente Kamala Harris guiderà ancora una volta la delegazione degli Stati Uniti alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco, hanno detto due persone che hanno familiarità con i suoi piani, un segno della continua importanza che gli Stati Uniti stanno dando alla cooperazione transatlantica sull’Ucraina a quasi un anno dall’inizio della guerra.

L’apparizione di Harris alla principale conferenza sulla difesa europea ha lo scopo di sottolineare che l’America non abbandonerà Kiev anche se si prevede che la guerra durerà almeno un altro anno. Arriverà nella città della Germania meridionale dopo alcune intense settimane di negoziati tra Washington e Berlino sulla fornitura di armi più avanzate all’Ucraina.

A seguito di discussioni con i funzionari tedeschi, che avevano affermato che avrebbero inviato i loro carri armati Leopard in Ucraina se gli Stati Uniti avessero inviato i loro carri armati Abrams, il presidente Joe Biden ha autorizzato il trasferimento di 31 Abramson mercoledì. In risposta, la Germania ha rapidamente dato il via libera ai propri carri armati Leopard e a quelli detenuti da altre nazioni.

Sarà il secondo tentativo di Harris di fronte alla conferenza, che si terrà dal 17 al 19 febbraio.

Poco prima dell’anniversario di un anno dall’invasione, Harris avrà la possibilità di aggiornare funzionari ed esperti di mentalità transatlantica sui progressi compiuti dalla resistenza occidentale guidata dagli Stati Uniti e potenzialmente prevedere ulteriori passi. L’Ucraina, ad esempio, non ha fatto mistero del suo desiderio di schierare aerei da combattimento, compresi gli F-16, dagli Stati Uniti.

L’anno scorso, il vicepresidente ha dato adiscorso ben accoltoappena cinque giorni prima che Vladimir Putin inviasse le sue forze oltre confine in Ucraina. Harris, facendo eco ai sentimenti del suo capo, ha promesso che gli Stati Uniti avrebbero difeso Kiev e la più ampia alleanza transatlantica in circostanze così terribili.

“Se la Russia invade ulteriormente l’Ucraina, gli Stati Uniti, insieme ai nostri alleati e partner, imporranno costi economici significativi e senza precedenti”, ha affermato.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto che non ci sono viaggi da annunciare per il vicepresidente.

La notizia del coinvolgimento di Harris nell’evento arriva mentre aumentano le voci secondo cui Biden potrebbe fare una visita in Europa per commemorare il traguardo di un anno dall’invasione russa dell’Ucraina. La Casa Bianca non ha ancora confermato alcuna discussione su un viaggio del genere, figuriamoci dire che un volo sull’Atlantico è ufficialmente in programma.

Fonte: www.ilpolitico.eu

Articoli correlati