Home PoliticaMondo Johnson dice all’Ucraina che l’Occidente era “troppo lento” per cogliere la minaccia della Russia

Johnson dice all’Ucraina che l’Occidente era “troppo lento” per cogliere la minaccia della Russia

da Notizie Dal Web

LONDRA – L’Occidente è stato “troppo lento” per cogliere la minaccia russa e agire contro di essa, ha ammesso martedì il primo ministro britannico Boris Johnson durante un discorso al parlamento ucraino.

Parlando tramite collegamento video da Londra, Johnson ha chiesto agli “amici” ucraini di essere “umili” per la loro incapacità di agire nel 2014, quando il presidente russo Vladimir Putin ha annesso la Crimea e invaso il Donbas.

“La verità è che siamo stati troppo lenti per capire cosa stesse realmente accadendo e collettivamente non siamo riusciti a imporre le sanzioni che avremmo dovuto imporre a Vladimir Putin”, ha detto Johnson. “Non possiamo ripetere lo stesso errore”.

Il primo ministro del Regno Unito ha sostenuto l’inno nazionale ucraino, prima di essere introdotto dal presidente del parlamento, secondo un resoconto del discorso rilasciato dal numero 10 di Downing Street.

“Vincerà l’Ucraina. L’Ucraina sarà libera”, ha detto Johnson, aggiungendo che il Regno Unito farebbe tutto il possibile per ritenere la Russia responsabile dei crimini di guerra.

Gli ucraini avevano “esploso il mito dell’invincibilità di Putin”, ha detto Johnson.

“I tuoi contadini hanno rapito i carri armati russi con i loro trattori. I tuoi pensionati hanno detto ai soldati russi di “saltare”, come diciamo, anche se potrebbero aver usato un linguaggio più colorito. Anche nelle parti dell’Ucraina che sono state temporaneamente catturate, le vostre popolazioni, le vostre indomabili popolazioni si sono rivelate a protestare, giorno dopo giorno”, ha aggiunto.

Johnson ha anche utilizzato l’indirizzo per promettere un “nuovo pacchetto di supporto” che includeva radar per individuare le città che bombardavano l’artiglieria, droni per carichi pesanti e migliaia di dispositivi per la visione notturna. Ha detto che i missili anti-nave Brimstone e i sistemi antiaerei Stormer arriveranno “nelle prossime settimane”.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati