Home PoliticaMondo La nave del grano delle Nazioni Unite parte dall’Ucraina per l’Africa orientale

La nave del grano delle Nazioni Unite parte dall’Ucraina per l’Africa orientale

da Notizie Dal Web

Una nave noleggiata dalle Nazioni Unite per trasportare il grano ucraino verso paesi a rischio di carestia è salpata domenica per l’Africa orientale.

Il mercantile Brave Commander è partito dal porto ucraino di Yuzhne, a est di Odesa, trasportando 23.000 tonnellate di grano, l’Associated Press segnalato Domenica pomeriggio, citando il governatore regionale Maksym Marchenko.

La nave – la prima appositamente noleggiata dal Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite per sbloccare le spedizioni di cibo bloccate dopo l’invasione russa dell’Ucraina – si dirigerà verso Gibuti, da dove il grano verrà trasportato in Etiopia. La ripresa degli aiuti alimentari dall’Ucraina potrebbe segnare una svolta importante nella lotta contro l’aggravarsi della fame nel mondo.

Il mese scorso, Russia e Ucraina raggiunto un accordo con le Nazioni Unite e la Turchia per riavviare le consegne di grano, la cui interruzione ha aggravato l’insicurezza alimentare globale. Milioni di persone in Etiopia, Kenya, Somalia, Sud Sudan e Sudan, in particolare, stanno affrontando una drammatica carenza di cibo, l’ONU ha messo in guardia.

Circa una dozzina di navi hanno lasciato l’Ucraina da quando è stato firmato l’accordo sostenuto dalle Nazioni Unite, ma principalmente lo hanno fattomais trasportatoper mangimi o biocarburanti, piuttosto che frumento per il consumo umano.

La prima nave di grano a lasciare l’Ucraina nell’ambito dell’accordo è stata respinto dal suo acquirente libanese. Reuters, citando fonti anonime di navigazione, ha affermato che la nave si stava avvicinando alla Siria domenica. L’Ucraina ha precedentemente accusato il regime siriano di importare grano rubato.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati