Home PoliticaMondo Lascia che guardino il rugby! La Francia scava un buco più profondo nella fila con i tifosi del Liverpool

Lascia che guardino il rugby! La Francia scava un buco più profondo nella fila con i tifosi del Liverpool

da Notizie Dal Web

John Lichfield è un ex redattore estero dell’Independent ed è stato corrispondente da Parigi del quotidiano per 20 anni.

La Francia ha una nuova regina del punto fatuamente e arrogantemente mancato.

Mercoledì, Amélie Oudéa-Castéra, ministro dello sport francese, ha riscritto la sceneggiatura della regina Maria Antonietta per il 21° secolo.

La regina Maria Antonietta, parlando intorno al 1789, probabilmente in modo apocrifo, disse: “I poveri non hanno pane? Perché non mangiano la torta? Oudéa-Castéra, parlando mercoledì all’assemblea nazionale francese, ha detto, in effetti: “I tifosi del Liverpool sono arrabbiati con noi? Perché non vengono a Parigi e guardano un po’ di rugby”.

Oudéa-Castéra lo era con l’obiettivo di placare i tifosi del Liverpool FC e rispondere alle loro richieste che lei e il resto del governo francese si scusassero per gli eventi della finale di Champions League la scorsa estate, quando migliaia di tifosi sono stati schiacciati, lanciati con gas lacrimogeni e picchiati dalla polizia francese fuori dallo Stade de France, a nord di Parigi.

A quel tempo, lei e altri funzionari francesi ha dato la colpa ai tifosi del Liverpool per — presumibilmente — aver tentato di entrare nello stadio con biglietti falsi. Il resoconto di un’indagine ufficiale durata sei mesi, che conferma le precedenti conclusioni del Senato francese, ha attribuito la colpa all’organo di governo del calcio europeo, alla UEFA e alla polizia francese.

In un’audizione parlamentare francese mercoledì sui Giochi Olimpici di Parigi del 2024, Oudéa-Castéra ha dichiarato di aver parlato con il presidente del Liverpool FC e si è offerta di invitare un numero imprecisato di tifosi del Liverpool “a una delle partite dell’Inghilterra durante la Coppa del mondo di rugby ” in Francia questo autunno.

Da dove cominciare? L’unica cosa più offensiva sarebbe stata offrire ai tifosi del Liverpool un risarcimento sotto forma di biglietti per una partita del Manchester United.

In qualità di ministro dello sport francese, Oudéa-Castéra non dovrebbe essere un esperto della complessa geologia sportiva e sociale della Gran Bretagna. Dovrebbe saperne qualcosa di sociologia dello sport.

Per chiunque sia nato e cresciuto (come me) nel nord-ovest dell’Inghilterra, i suoi commenti sono eroicamente fatui.

Gli appassionati di calcio e gli appassionati di rugby raramente sono le stesse persone. Anche in Francia appartengono a tribù geografiche e sociali diverse.

Nel nord-ovest dell’Inghilterra, i confini sono ancora più netti. Il calcio è lo sport delle classi lavoratrici. Il secondo sport della classe operaia è il Rugby League. (Nota per Mme Oudéa-Castéra: questo è un diverso codice di rugby con 13 anziché 15 giocatori, che è per lo più popolare nel nord dell’Inghilterra e sulla costa orientale dell’Australia.)

La polizia antisommossa francese davanti ai tifosi del Liverpool FC durante la finale di UEFA Champions League il 28 maggio 2022 | Yoan Valat/EFE tramite EPA

In Galles e in Francia, il rugby è uno sport della classe operaia. In Inghilterra, e specialmente nel nord-ovest dell’Inghilterra, è lo sport dei borghesi che indossano Barbour, o almeno della frondosa classe media suburbana.

Anche nel nord-ovest ci sono confini sociologici e tribali. Snooty Manchester ha una delle migliori squadre di rugby (i Sale Sharks) e due delle migliori squadre di calcio.

La città di Liverpool si considera un baluardo delle classi lavoratrici di sinistra e anti-establishment. Ha due grandi squadre di calcio (anche se i tifosi del Liverpool direbbero solo una e mezza). E non ha club di rugby di alcuna dimensione, né Rugby League né Rugby Union.

Invitare i tifosi del Liverpool alla Coppa del mondo di rugby, per quanto ben intenzionato, era come invitare i tifosi del rap all’opera.

Se voleva davvero fare ammenda per la debacle allo Stade de France lo scorso maggio, Oudéa-Castéra avrebbe dovuto iniziare con delle scuse.

Gli eventi sono stati traumatici per i tifosi del Liverpool perché hanno ricordato il disastro della folla allo stadio Hillsborough di Sheffield nel 1989, quando 97 tifosi dei Reds furono uccisi. La responsabilità della polizia locale è stata coperta dalle autorità; I tifosi del Liverpool sono stati ingiustamente accusati.

Per fortuna, nessun sostenitore è stato ucciso lo scorso maggio. Ma le autorità francesi quel giorno hanno coperto l’incompetenza della polizia; e i tifosi del Liverpool sono stati nuovamente ingiustamente accusati.

Le associazioni dei tifosi del Liverpool hanno chiesto scuse formali al governo francese per le bugie che sarebbero state dette. Oudéa-Castéra ammette che ci sono stati errori ma nega che ci siano state bugie.

In questo contesto, il suo invito ad alcuni dei tifosi di calcio più appassionati del mondo a venire alla Coppa del mondo di rugby in Francia non è solo un’osservazione ridicola. È una condiscendente evasione di responsabilità. È un fallo professionale.

Fonte: www.ilpolitico.eu

Articoli correlati