Home PoliticaMondo L’Irlanda multa Meta di 265 milioni di euro per fuga di dati

L’Irlanda multa Meta di 265 milioni di euro per fuga di dati

da Notizie Dal Web

Lunedì l’autorità irlandese per la privacy ha annunciato che avrebbe imposto una multa di 265 milioni di euro e altre misure correttive a Meta per non aver protetto adeguatamente i suoi dati.

La multa è per una violazione dei dati scoperto nel 2021. I dati personali del commissario europeo per la giustizia Didier Reynders, del primo ministro lussemburghese Xavier Bettel e di dozzine di funzionari dell’UE sono stati inclusi in una fuga di 533 milioni di record tra cui numeri di telefono, ID di Facebook, nomi completi e date di nascita che sono emersi su un forum pubblico e circolano ampiamente su la rete.

La Commissione irlandese per la protezione dei dati, che sovrintende a Meta perché la sua sede europea è lì, ha sostenuto che il gigante tecnologico statunitense non ha rispettato l’obbligo della protezione generale dei dati di garantire la privacy “by design and default”, il che significa che aveva progettato i suoi prodotti in un modo che i dati personali potrebbero fuoriuscire.

Oltre alla sanzione, l’autorità ha imposto un rimprovero e un ordine “per rendere conforme l’elaborazione [di Meta] intraprendendo una serie di azioni correttive specificate entro un determinato periodo di tempo”, ha affermato il DPC in una nota.

Un portavoce di Meta ha affermato che la società ha “apportato modifiche ai nostri sistemi durante il periodo in questione, inclusa la rimozione della possibilità di eseguire lo scraping delle nostre funzionalità in questo modo utilizzando i numeri di telefono. Lo scraping non autorizzato dei dati è inaccettabile e contrario alle nostre regole e continueremo a lavorare con i nostri colleghi su questa sfida del settore”.

Facebook può ancora impugnare la decisione davanti ai tribunali irlandesi. Ha detto che stava “esaminando attentamente questa decisione”.

La Commissione irlandese per la protezione dei dati dovrebbe annunciare presto anche altre tre decisioni contro le società Meta ha detto a POLITICO questo mese.

Fonte: www.ilpolitico.eu

Articoli correlati