Home PoliticaMondo Liz Truss in Europa: Resistere con fermezza contro Vladimir Putin

Liz Truss in Europa: Resistere con fermezza contro Vladimir Putin

da Notizie Dal Web

Il primo ministro britannico Liz Truss esorterà i leader europei a “rimanere fermi” nella lotta contro l’aggressione russa quando si rivolgerà loro giovedì.

Truss, che sta combattendo una tempesta politica in patria dopo un bilancio pasticciato e una conferenza di partito litigiosa, racconterà alla riunione inaugurale della Comunità politica europea a Praga che il continente sta “affrontando la sua più grande crisi dalla seconda guerra mondiale”, secondo estratti rilasciato dal governo del Regno Unito.

E loderà “l’unità e la determinazione” mostrate dall’invasione russa dell’Ucraina.

“Dobbiamo continuare a essere fermi, per garantire che l’Ucraina vinca questa guerra, ma anche per affrontare le sfide strategiche che ha esposto”, aggiungerà.

Affrontando l’apertura del vertice EPC – nato da un’idea del presidente francese Emmanuel Macron – Truss sosterrà che la minaccia rappresentata da Putin “è stata lasciata a marcire per troppo tempo” e solleciterà la vigilanza su “questioni regionali di lunga data come l’energia e la migrazione”.

“Invece del vecchio approccio che si limitava a trattare i sintomi, è tempo di affrontare le cause fondamentali”, dovrebbe dire.

Oltre a fornire una tregua temporanea dai suoi problemi domestici, la partecipazione di Truss alla riunione dell’EPC è già vista come un cambiamento nel modo in cui il paese si impegna con l’Europa, dopo mesi di aspre lotte per le regole commerciali post-Brexit per l’Irlanda del Nord.

Estratti del discorso di Liz Truss ai leader europei sono stati rilasciati a seguito di un budget fallito e di una conferenza del partito litigiosa in patria, inclusa questa interruzione da parte dei manifestanti di Greenpeace | Hollie Adams / Bloomberg tramite Getty Images

Il governo del Regno Unito inizialmente era diffidente del nuovo raggruppamento, ma si è avvicinato all’idea quando è diventato chiaro che la Commissione europea non svolgerà un ruolo centrale. I paesi partecipanti hanno concordato di alternare riunioni semestrali in paesi all’interno e all’esterno dell’UE, aumentando le probabilità che lo stesso Regno Unito ospiti il ​​secondo incontro.

Mentre a Praga, Truss terrà incontri bilaterali con Macron, il primo ministro ceco Petr Fiala e il primo ministro olandese Mark Rutte.

Downing Street ha affermato che il primo ministro inviterà i paesi “ad andare oltre e più velocemente per porre fine alla dipendenza dell’Europa dagli idrocarburi russi” e li esorterà a fare di più per costruire l’indipendenza energetica. Truss dovrebbe discutere progetti congiunti per sviluppare nuova capacità eolica nucleare ed offshore.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati