Home PoliticaMondo L’offerta di aiuti per l’Ucraina della Casa Bianca si dirige verso la palude del Congresso

L’offerta di aiuti per l’Ucraina della Casa Bianca si dirige verso la palude del Congresso

da Notizie Dal Web

L’ultima richiesta del presidente Joe Biden di aiuti militari all’Ucraina dovrebbe raggiungere il Congresso già giovedì e finire prontamente impantanata nelle sabbie mobili legislative.

I migliori repubblicani stanno scrollando le spalleGli sforzi dei democratici per unirela nuova assistenza ucraina con un accordo bipartisan sul finanziamento degli aiuti Covid. I senatori del GOP stanno minacciando di imporre voti difficili sulla decisione divisiva dell’amministrazione Biden di porre fine ai limiti dell’immigrazione dell’era della pandemia al confine meridionale, premendo un problema che i democratici stannogià lamentando che la Casa Bianca ha gestito male.

La conseguente giostra sulla collina potrebbe finire per ritardare l’aiuto urgentemente necessario per la nazione devastata dalla guerra, nonostante il schiacciante sostegno bipartisan per ulteriori aiuti per respingere il brutale assalto della Russia. E arriva quando i funzionari dell’amministrazione Biden avvertono che presto esauriranno i fondi necessari per aiutare l’Ucraina a respingere l’offensiva russa.

“Abbiamo molte opportunità per prendere argomenti ad alta priorità come il Covid e la situazione in Ucraina e farne la vera priorità di base”, ha detto il frustino della maggioranza al Senato Dick Durbin (D-Ill.), incolpando i repubblicani di intasare la camera di voti sulle candidature. “Non voglio rallentare il processo quando si tratta di nessuno dei due”.

Gli alti democratici insistono sul fatto che non permetteranno che gli aiuti vengano ritardati. Tuttavia, diversi democratici del Senato hanno affermato di aspettarsi che il leader della maggioranza Chuck Schumer si muova per accoppiare l’Ucraina e i finanziamenti Covid, osservando che entrambi gli sforzi hanno un consenso bipartisan. E quel passo rischia di fermare tutto, data l’insistenza del GOP nel procedere con più contanti Covid solo se ottengono un voto per mostrare il malcontento tra i corridoi con la politica di confine dell’amministrazione Biden. (Schumer ha rifiutato di commentare i suoi piani specifici mercoledì.)

“[Schumer] pensa di poter sfruttare il sostegno all’Ucraina per ottenere finanziamenti supplementari per Covid. Ma sto solo dicendo che, in pratica, non penso che sia una buona mossa per lui, perché penso che i nostri membri siano molto interessati ad avere quei voti separatamente”, John Thune, frustino della minoranza al Senato (R-S.D. .) disse in una breve intervista.

“E se cerca di collegarli, probabilmente li condanna entrambi”, ha aggiunto Thune, sottolineando che molti repubblicani non supportano ulteriori fondi di soccorso per Covid.

Dall’altra parte del Campidoglio, i leader democratici della Camera sono preoccupati che i piani di Schumer di accoppiare i due rallentino la consegna degli aiuti all’Ucraina. Il leader della maggioranza Steny Hoyer (D-Md.) ha affermato che si trattava di una “vera considerazione”.

“Se scopriamo di non avere un accordo, vogliamo ottenere l’assistenza ucraina il prima possibile. Ieri non sarebbe stato abbastanza presto”, ha detto Hoyer mercoledì. “Non voglio fare nulla per ritardare. Detto questo, non voglio ritardare nemmeno l’ottenimento di risorse ai produttori in modo che producano i tipi di beni necessari, in particolare vaccini ma anche altri articoli, per la salute del popolo americano”.

All’inizio di questo mese i senatori del GOP hanno fatto deragliare un voto sui nuovi aiuti per i virus quando hanno chiesto voti sugli emendamenti relativi alla politica di limitazione della migrazione che l’amministrazione prevedeva di invertire, nota come Titolo 42. Mentre un giudice federale da allora ha indicato un blocco su tale inversione è in arrivo, i democratici politicamente vulnerabili e moderati da allora hanno espresso preoccupazioni simili sui piani della Casa Bianca.

Nel frattempo, i leader democratici sono presi in un vincolo, riconoscendo che dovranno dare ai repubblicani un voto sul titolo 42 se il GOP manterrà il suo voto di bloccare qualsiasi abbinamento di aiuti all’Ucraina e finanziamenti Covid.

“Considerarli insieme ha senso. E mi dispiacerebbe davvero che i miei colleghi repubblicani tentassero di impantanarli con problemi di immigrazione estranei e irrilevanti”, ha detto il senatore Richard Blumenthal (D-Conn.). “C’è un supporto bipartisan per entrambi. Se vogliono giocare a giochi politici con l’Ucraina o con il Covid, è una decisione davvero sfortunata”.

A breve termine, molti democratici sembrano disposti a sfidare i repubblicani a votare contro un disegno di legge che include la tanto necessaria assistenza militare ucraina. Alla domanda sulle minacce del GOP di silurare un disegno di legge Ucraina-Covid senza emendamenti sull’immigrazione, il presidente del Senato per le relazioni estere Bob Menendez (DNJ) ha scherzato: “I repubblicani possono votare contro l’Ucraina”.

La Casa Bianca, che dovrebbe svelare la sua richiesta di aiuto all’Ucraina già giovedì, considera entrambi i pacchetti come le massime priorità, ma è sempre più sotto pressione, sia privatamente che pubblicamente, da parte dei Democratici che sono a disagio per il piano dell’amministrazione di eliminare il Titolo 42. Biden i funzionari dell’amministrazione hanno cercato di placare i democratici traballanti, ma c’è una vera paura nel partito che un emendamento per mantenere in vigore le restrizioni alla migrazione possa ottenere abbastanza voti dalla parte del presidente per essere approvato.

E anche se alcuni repubblicani hanno indicato che sosterrebbero la legislazione che include nuovi soldi per l’Ucraina, finanziamenti per vaccini e terapie Covid e una disposizione per mantenere in vigore il titolo 42, il destino di quel piano è incerto alla Camera. Lì, il Congressional Progressive Caucus e Hispanic Caucus stanno segnalando che i membri si opporranno a un pacchetto che include il linguaggio del GOP per sancire i cordoli di confine.

La decisione dei Democratici su come definire le loro varie priorità dovrà tener conto della matematica sempre più complicata nella camera bassa. Insieme, questi due gruppi rappresentano più di 100 Democratici alla Camera. Anche se non è ancora chiaro esattamente quanti membri del Caucus progressista e ispanico sarebbero disposti a bloccare un disegno di legge sull’immigrazione se venisse effettivamente messo in discussione, ciò potrebbe seriamente complicare i piani dei leader del partito di unire l’Ucraina e l’assistenza alla pandemia.

I leader democratici della Camera hanno riconosciuto privatamente ai membri che probabilmente sarebbe necessario allegare più aiuti Covid a un altro disegno di legge da approvare per farlo passare al Senato, anche se non c’è stata alcuna spinta specifica per combinarli. La Camera non affronterà nessuno dei due problemi almeno fino al 10 maggio, quando i legislatori torneranno dopo una pausa di una settimana per il Ramadan.

In mezzo a questa incertezza, i funzionari del Pentagono avvertono che Biden ha quasi esaurito una fornitura chiave di denaro che fornisce armi all’Ucraina. Come parte della sua nuova richiesta di aiuto, la Casa Bianca dovrebbe cercare ancora più potere per trasferire rapidamente quelle armi e attrezzature in Ucraina dalle scorte statunitensi, note come autorità di prelievo, dopo aver spedito rifornimenti per miliardi di dollari dall’invasione della Russia.

legislatoriha fornito $ 3 miliardi di autorità di prelievospedire armi in Ucraina nell’ambito di un accordo di finanziamento del governo concluso a marzo. Il massimo funzionario di bilancio del Pentagono, Mike McCord, mercoledì ha avvertito i legislatori che il fondo potrebbe essere esaurito non appena questa settimana.

L’ultima richiesta della Casa Bianca arriva dopo che il Congresso ha stanziato quasi 14 miliardi di dollari il mese scorso in finanziamenti di emergenza per l’Ucraina, inclusi aiuti umanitari e denaro per il dispiegamento di migliaia di truppe statunitensi in Europa e per ricostituire le scorte militari di armi e attrezzature inviate a Kiev. È probabile che la nuova richiesta contenga anche aiuti economici.

Inoltre, il Congresso sta continuando ad approvare una legislazione volta a sostenere l’Ucraina e punire la Russia per quelli che funzionari e legislatori statunitensi hanno descritto come crimini di guerra in Ucraina.

Mercoledì, la Camera ha approvato un disegno di legge che consente all’amministrazione Biden di utilizzare i beni russi sequestrati dal Dipartimento di Giustizia per finanziare gli sforzi di ricostruzione nelle città ucraine che sono state distrutte dai bombardamenti russi. Un simile disegno di legge del Senato è stato presentato.

Giovedì la Camera dovrebbe approvare una legislazione separata che resusciterebbe le autorità dell’era della seconda guerra mondiale per il presidente di fronte alla guerra in Ucraina, una misura nota come Lend-Lease. Il conto, chescagiona il Senato all’unanimitàall’inizio di questo mese, consente al Pentagono di trasportare in modo più rapido ed efficiente armi, attrezzature e altri rifornimenti critici in Ucraina.

Connor O’Brien e Sarah Ferris hanno contribuito a questo rapporto.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati