Home PoliticaMondo Macron definisce il primo ministro polacco un “antisemita di estrema destra che mette al bando le persone LGBT”

Macron definisce il primo ministro polacco un “antisemita di estrema destra che mette al bando le persone LGBT”

da Notizie Dal Web

Il presidente francese Emmanuel Macron ha definito il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki “un antisemita di estrema destra che mette al bando le persone LGBT”.

In un’ampia intervista con il quotidiano francese Le Parisien, Macron ha anche descritto come “vergognosi” i commenti di Morawiecki che paragonano le frequenti telefonate del presidente francese con Vladimir Putin alla Russia a parlare con Hitler.

Il premier polacco all’inizio di questa settimana ha criticato Macron per aver ottenuto poco nelle sue discussioni con Putin.

“Sig. Presidente Macron, quante volte ha negoziato con Putin, cosa ha ottenuto? Hai interrotto qualcuna delle azioni che hanno avuto luogo?” Morawiecki disse lunedì in conferenza stampa. “Non si dovrebbe negoziare con i criminali… Nessuno ha negoziato con Hitler. Negozieresti con Hitler, Stalin, Pol Pot?”

Ma Macron, a due giorni dal primo turno delle elezioni presidenziali, ha difeso le sue conversazioni telefoniche con il leader russo.

“Mi assumo la piena responsabilità di aver parlato con il presidente della Russia, a nome della Francia, per evitare la guerra e per costruire una nuova architettura per la pace in Europa”, ha disse mercoledì alla televisione francese.

L’ufficio di Morawiecki non ha risposto a una richiesta di commento.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati