Home PoliticaMondo ‘Non lo meritiamo’: i sogni dell’Ucraina in Coppa del Mondo infranti dalla vittoria del Galles

‘Non lo meritiamo’: i sogni dell’Ucraina in Coppa del Mondo infranti dalla vittoria del Galles

da Notizie Dal Web

CARDIFF — Domenica la squadra di calcio ucraina ha perso 1-0 contro il Galles, vanificando le speranze del Paese dilaniato dalla guerra di arrivare alla Coppa del Mondo in Qatar e deludendo i fan che hanno affermato che la squadra aveva ha portato distrazione e gioia nel paese durante l’invasione della Russia.

La partita al Cardiff City Stadium è stata l’ultima partita a decidere il restante posto europeo nel torneo quest’inverno ed è stata solo la seconda partita competitiva dell’Ucraina dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio. I risultati significano che il Galles si dirigerà alla Coppa del Mondo per la prima tempo in 64 anni, insieme a Inghilterra, Stati Uniti e Iran, tra gli altri.

Il gol della vittoria per il Galles – un autogol dell’esterno ucraino Andriy Yarmolenko, che ha colpito di testa una punizione di Gareth Bale nella rete della sua squadra – è stato particolarmente devastante per i tifosi ucraini.

“Non lo meritiamo”, ha detto Petro, un tifoso ucraino che era sceso da York per vedere la partita con sua madre. “Al fischio finale, era semplicemente silenzioso. Gli ucraini hanno passato così tanto, e ora questo”.

Un gruppo di tifosi abbattuti, drappeggiati con bandiere ucraine fuori dallo stadio, ha detto a tempo pieno di essere deluso dal risultato.

“Siamo tristi. Siamo molto tristi”, ha detto un tifoso che aveva viaggiato da Londra per la partita.

L’asso ucraino Oleksandr Zinchenko, che gioca anche per il Manchester City in Premier League, lo aveva fatto ha detto prima della partita che era il suo “sogno” per raggiungere le finali dei Mondiali. Ha detto che dopo la partita si è sentito dispiaciuto per i tifosi che avevano seguito la squadra.

“Mi dispiace anche per loro e per i sostenitori di tutto il mondo che ci hanno sostenuto. Non puoi incolpare i giocatori, ognuno di loro ha dato tutto in campo” ha detto a Sky Sport. “Ma questo è il calcio, può succedere.

“Tutti hanno bisogno di vivere in pace”, ha aggiunto. “Dobbiamo fermare del tutto la guerra, non si sa mai cosa accadrà. Oggi c’è l’Ucraina, ma domani l’aggressione russa può essere con il tuo Paese”.

Circa 2.000 tifosi ucraini si sono recati a Cardiff per la partita dopo che la loro squadra ha battuto la Scozia con una decisiva vittoria per 3-1 mercoledì nella semifinale degli spareggi.

Due tifosi ucraini, Yulia e Ana, rispettivamente di 25 e 24 anni, hanno detto che la partita di domenica è stata la loro prima partita di calcio in assoluto.

“Siamo solo felici di essere qui e supportare l’Ucraina in ogni caso. Vincere o meno non importa. Siamo solo felici di essere qui e sentire l’atmosfera”, ha detto Yulia.

La coppia, che si è trasferita a Cardiff da Kharkiv una settimana fa, ha detto di aver apprezzato il supporto dei fan gallesi.

“Siamo rimasti davvero colpiti dal supporto del Galles. Stavo piangendo”, ha detto Julia.

Nel frattempo, i fan del Galles si sono detti entusiasti di arrivare alla loro prima Coppa del Mondo dal 1958.

“Sono estasiato, a dire il vero”, ha detto Rhys Morgan, 29 anni, di Llanelli nel Galles meridionale. “Siamo una nazione così piccola. Essere lassù con i ragazzi grandi è fantastico”.

Ha aggiunto: “Soprattutto questo fine settimana con la [celebrazione del giubileo di platino della regina], siamo spesso completamente ignorati come nazione all’interno del piccolo vecchio Galles del Regno Unito, che sono una nota a piè di pagina per il governo di Westminster … è davvero speciale”.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati