Home PoliticaMondo Rishi Sunak sarà incoronato primo ministro del Regno Unito dopo l’abbandono dell’ultimo rivale rimasto

LONDRA — Rishi Sunak sarà il prossimo primo ministro del Regno Unito dopo che l’ultimo rivale rimasto, Penny Mordaunt, si è ritirato dal concorso.

Sunak, l’ex cancelliere, ha raccolto il sostegno di oltre 180 parlamentari conservatori per succedere a Liz Truss, che si è dimessa giovedì scorso dopo sei settimane caotiche in carica.

Copre un notevole ritorno politico per Sunak, che solo il mese scorso è stata sconfitta in un testa a testa con Truss e non è stata inclusa nella sua squadra di punta.

Mordaunt, che ha seguito Sunak in termini di sostegno dei suoi colleghi parlamentari, lunedì ha annunciato che si sarebbe ritirata dal concorso e avrebbe appoggiato Sunak.

La sua decisione evita la necessità di un voto da parte dei membri del Partito conservatore, che sarebbero stati votati questa settimana a seguito di un voto indicativo dei parlamentari conservatori che era stato programmato per lunedì pomeriggio.

Invece, Sunak sarà ora automaticamente nominato primo ministro. Dovrebbe entrare in carica lunedì o martedì una volta concordato un incontro con re Carlo III. Truss rimane primo ministro fino alla consegna formale.

Sebbene Sunak subisca pressioni dal partito laburista di opposizione per indire elezioni generali, secondo il sistema parlamentare del Regno Unito non avrà alcun obbligo di farlo fino a gennaio 2025, poiché ora gode della fiducia del più grande partito alla Camera dei Comuni .

L’incoronazione di Sunak segue la decisione di Boris Johnson di ritirarsi dal concorso. L’ex primo ministro, che è stato estromesso a luglio, aveva rimuginato su una seconda inclinazione al lavoro dopo un fine settimana trascorso a sollecitare i parlamentari conservatori.

Ma domenica sera Johnson ha detto che “non era il momento giusto” per lui per tentare una rimonta e ha suggerito che non sarebbe stato in grado di governare efficacemente senza “un partito di unità in parlamento”.

Sunak è stato cancelliere per oltre due anni e ha guidato l’economia del Regno Unito attraverso la pandemia di coronavirus prima di dimettersi in estate in un atto che ha contribuito a far cadere la premiership di Johnson.

Durante l’estate ha partecipato alla corsa alla leadership dei Tory ed è arrivato al ballottaggio, ma è stato sconfitto nel ballottaggio dei membri del partito, il 57,4% dei quali ha optato per Truss.

Durante il concorso, Sunak è stata una strenua critica del programma economico di Truss, usando un dibattito televisivo in diretta per dirle: “Prendere in prestito per uscire dall’inflazione non è un piano, è una favola”. Ha avvertito preveggentemente che le politiche di taglio delle tasse finanziate dal debito di Truss avrebbero fatto aumentare i tassi di interesse e le rate dei mutui delle persone.

Sunak ha affrontato polemiche in primavera quando è stato rivelato che sua moglie Akshata Murty, figlia di un miliardario indiano, rivendicava uno status fiscale che significava che non doveva pagare le tasse del Regno Unito sul suo reddito all’estero. In seguito ha annunciato che lo avrebbe fatto d’ora in poi.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati