Home PoliticaMondo Stabilizzare la nave crittografica

Stabilizzare la nave crittografica

da Notizie Dal Web

I mercati delle criptovalute stanno attraversando il loro cosiddetto “terzo inverno”. Sono necessarie due cose per vederli uscirne più forti: una regolamentazione intelligente e misure da parte di attori del settore rispettabili per riconquistare la fiducia dei consumatori.

Sulla scia delle insolvenze dei fornitori di servizi di crittografia FTX e BlockFi e del crollo di TerraUSD (UST) e Terra (LUNA), la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute è scesa a 858,43 miliardi di dollari al 1° dicembre 2022, dai massimi di 3 trilioni di dollari del quarto trimestre del 2021.

Tali fallimenti di alto profilo hanno comprensibilmente sconvolto gli investitori da allora, ma più di 300 milioni di persone usano le criptovalute in tutto il mondo, attratte dalla trasparenza delle transazioni, dall’efficienza evitando gli intermediari, dalla velocità e dalle commissioni inferiori rispetto al sistema bancario tradizionale.

Man mano che il caso d’uso diventa più chiaro, le aziende che stanno dalla parte giusta della legge sono desiderose di riconquistare la fiducia degli investitori nello spazio crittografico nel suo complesso.

Parallelamente, le autorità di regolamentazione finanziaria stanno intensificando i loro sforzi per migliorare la protezione dei consumatori nei mercati delle criptovalute e rafforzare la stabilità.

Ad aprire la strada c’è l’UE, che a settembre ha finalizzato il testo per il suo regolamento Markets in Crypto Assets (MiCA), che dovrebbe entrare in vigore nel 2024. Nell’ambito della strategia di finanza digitale dell’UE, MiCA regolerà la moneta elettronica delle criptovalute token e token con riferimento alle risorse, comunemente noti come stablecoin, e fornitori di servizi di crittografia.

tramite Shutterstock

Nel frattempo, negli Stati Uniti, un ordine esecutivo su “Garantire uno sviluppo responsabile delle risorse digitali”, pubblicato a marzo, ha delineato l’approccio del governo per “affrontare i rischi e sfruttare i potenziali benefici delle risorse digitali e della loro tecnologia sottostante”.

Andare avanti con una regolamentazione ragionevole

Le principali società di crittografia, tra cui Binance, che gestisce il più grande scambio di bitcoin e altcoin del mondo, accolgono con favore l’avvento di normative ragionevoli che aumentano la fiducia dei consumatori nelle risorse crittografiche e consentono un’innovazione responsabile in tutto il settore. Infatti, Binance sostiene che se queste normative fossero già state in vigore, insieme ad adeguate pratiche di gestione del rischio e di governo societario, alcuni sconvolgimenti del mercato quest’anno potrebbero essere stati evitati.

Tuttavia, dato il potenziale di divergenza nelle normative tra le diverse giurisdizioni, Steven Christie, vicepresidente senior della conformità di Binance, afferma che i framework dovrebbero essere “completi e coerenti” e allinearsi con il lavoro svolto dagli standard setter globali come la Financial Action Task Force .

Le autorità di regolamentazione devono lavorare fianco a fianco con le aziende sull’implementazione per garantire condizioni di parità su tutta la linea e creare il quadro che promuova l’innovazione piuttosto che ostacolarne le opportunità. Binance ritiene inoltre di avere una responsabilità fondamentale nel lavorare con i regolatori e un mercato delle criptovalute ben regolamentato fornisce maggiori protezioni per gli utenti di tutti i giorni,

Steven Christie, vicepresidente senior della conformità di Binance

Christie afferma che Binance e le sue entità locali “hanno una politica di cooperazione e conformità” con tutte le richieste di informazioni legali e le richieste legali da parte del governo, delle autorità di regolamentazione locali e delle forze dell’ordine relative a indagini, azioni penali e azioni di confisca.

La prossima generazione di Internet

La regolamentazione del mercato delle criptovalute è essenziale se l’innovazione, inclusa la terza iterazione di Internet, Web3, deve accelerare. Solo quando gli utenti hanno completa fiducia nella tecnologia può esserci un’adozione di massa.

Web3 ha il potenziale per spostare il potere dalle grandi piattaforme tecnologiche e tornare agli utenti che possono assumere il controllo delle loro interazioni attraverso blockchain decentralizzate e contratti intelligenti. Ciò crea l’opportunità di restituire entrate ai creatori di contenuti e agli utenti che avrebbero incentivi a innovare, testare, costruire e ridimensionare.

Secondo la società di consulenza McKinsey, Web3 “potrebbe segnare un cambio di paradigma nel modello di business per le applicazioni digitali, rendendo la disintermediazione un elemento fondamentale”, ma osservano che il ridimensionamento richiede un’adeguata supervisione normativa.

Non c’è opportunità più grande in questo momento che in Web3, la prossima generazione di Internet. La missione di Binance è quella di essere il fornitore di infrastrutture per l’ecosistema blockchain. Stiamo lavorando a molte esperienze e soluzioni Web3 che trasformeranno miliardi di persone, a partire dalla libertà del denaro.

Mayur Kamat, responsabile del prodotto di Binance

“Le maggiori opportunità si trovano spesso nell’emergere di tecnologie nuove e dirompenti”, afferma Mayur Kamat, responsabile del prodotto di Binance. “E non c’è opportunità più grande in questo momento che in Web3, la prossima generazione di Internet. La missione di Binance è quella di essere il fornitore di infrastrutture per l’ecosistema blockchain. Stiamo lavorando a molte esperienze e soluzioni Web3 che trasformeranno miliardi di persone, a partire dalla libertà del denaro”.

Un fiorente ecosistema Web3 pro-innovazione, alimentato da quadri normativi ragionevoli, potrebbe spingere i paesi alla leadership globale nella prossima ondata di rivoluzione tecnologica.

A livello globale, le start-up Web3 hanno generato 89 miliardi di dollari in finanziamenti di capitale di rischio e possono attrarre i migliori talenti.

Nel frattempo, la crescita della tecnologia blockchain è destinata a diventare un fattore di differenziazione fondamentale e una misura critica della competitività internazionale nel prossimo decennio. Entro il 2030, il mercato blockchain potrebbe aumentare il prodotto interno lordo globale di 1,76 trilioni di dollari.

Blockchain ha aumentato il PIL degli Stati Uniti di $ 407 miliardi, quello della Germania di $ 95 miliardi e quello del Regno Unito e del Giappone di $ 72 miliardi ciascuno.

Un framework per le stablecoin

L’aumento dell’efficienza energetica andrà a beneficio degli utenti di criptovaluta e dell’intero settore blockchain | tramite Shutterstock

MiCA proteggerà gli utenti dei token di moneta elettronica, che sono una parte essenziale della criptoeconomia perché portano stabilità e forza al mercato.

I token di moneta elettronica sono ancorati al denaro fiat come il dollaro USA o l’euro. Hanno il potenziale per trasformare i pagamenti transfrontalieri sui fronti all’ingrosso, al dettaglio e delle rimesse.

Le stablecoin apportano significativi vantaggi in termini di costi, tempi, accesso e trasparenza ai pagamenti transfrontalieri, in linea con le raccomandazioni del Financial Stability Board, con l’ulteriore vantaggio della stabilità del valore rispetto alle criptovalute non supportate.

Sono tutti fattori che hanno visto aumentare la capitalizzazione di mercato delle stablecoin dai 23 miliardi di euro di inizio 2021 a poco meno di 150 miliardi di euro nel primo trimestre del 2022.

MiCA tutelerà i consumatori richiedendo agli emittenti di costituire una riserva sufficientemente liquida, con un rapporto 1 a 1 e in parte sotto forma di depositi.

Ad ogni utente di token di moneta elettronica verrà offerto gratuitamente un diritto di riscatto fiat permanente. Inoltre, le nuove regole vedranno i gettoni di moneta elettronica significativi ricadere sotto la supervisione dell’Autorità bancaria europea.

Consentire un’innovazione responsabile

Il futuro regolamento dell’UE sulle criptovalute si concentrerà anche sull’impatto climatico e sociale del settore per incoraggiare pratiche più rispettose dell’ambiente e limitare il riciclaggio di denaro.

Gli emittenti di criptovalute saranno tenuti a divulgare informazioni sul consumo energetico del mining e sugli impatti negativi legati al clima e all’ambiente. L’aumento dell’efficienza energetica andrà a vantaggio degli utenti di criptovaluta e dell’intero settore blockchain. Inoltre, migliorerà le credenziali ambientali del settore attraverso l’innovazione sostenibile.

La regolamentazione sarà anche progettata per contrastare le preoccupazioni sul potenziale utilizzo di risorse crittografiche per il riciclaggio di denaro per organizzazioni di trafficanti di droga e altri, e il finanziamento di quelli che il governo degli Stati Uniti chiama “regimi canaglia”.

I fornitori di servizi di criptovalute sono considerati “soggetti obbligati” ai sensi delle norme antiriciclaggio (AML) dell’UE. Saranno soggetti alla dovuta diligenza del cliente, al monitoraggio delle transazioni, alla segnalazione e ad altri requisiti antiriciclaggio che, in alcuni casi, vanno oltre le norme per i prestatori di servizi di pagamento.

Queste disposizioni sono in linea con le politiche esistenti di Binance. La società ha una delle politiche antiriciclaggio più severe nel settore fintech e svolge un ruolo di leadership significativo nell’aiutare le forze dell’ordine a combattere la criminalità informatica e finanziaria e il terrorismo.

Binance sfrutta anche la tecnologia blockchain per la responsabilità sociale attraverso i programmi della Binance Foundation.

Un sistema legittimo

Un regime normativo intelligente, frutto di conversazioni costruttive tra responsabili politici e attori del settore, e basato su standard globali, migliorerà lo spazio delle criptovalute.

Non solo gli utenti si sentiranno più sicuri di partecipare al mercato, ma i fornitori saranno in grado di andare avanti con innovazioni nuove ed entusiasmanti che supportano un’architettura finanziaria efficiente e moderna.

Binance si impegna a lavorare con le autorità di regolamentazione e i responsabili politici per definire politiche che proteggano i consumatori, incoraggino l’innovazione e legittimino questo importante settore.

Steven Christie, vicepresidente senior della conformità di Binance

Fonte: www.ilpolitico.eu

Articoli correlati