Home PoliticaMondo Von der Leyen spinge Biden sui sussidi al vertice del G7

Von der Leyen spinge Biden sui sussidi al vertice del G7

da Notizie Dal Web

HIROSHIMA, Giappone – Come se la Russia e la Cina non fossero sufficienti per dominare l’agenda del G7, l’UE ha aggiunto la propria faida con gli Stati Uniti nel primo giorno del vertice di Hiroshima, chiedendo trasparenza sui sussidi industriali.

Nella prima sessione del vertice, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha chiesto ai leader del G7, tra cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, di comportarsi correttamente quando si tratta di tecnologia verde. L’UE e gli Stati Uniti ci stanno ancora provando concludere un affare consentendo alle aziende europee di condividere miliardi di dollari di incentivi fiscali statunitensi per i veicoli elettrici, che è stato unprincipale fonte di attrito transatlantico da quando l’amministrazione Biden ha annunciato lo scorso anno l’Inflation Reduction Act.

Rivolgendosi a una sessione sull’economia globale, von der Leyen ha detto ai leader del G7: “Questa corsa alla tecnologia pulita è un’opportunità per andare più veloci e più lontano, insieme… La nostra concorrenza dovrebbe creare ulteriore capacità produttiva e non venire a spese l’una dell’altra”.

“Dobbiamo fornire un ambiente aziendale chiaro e prevedibile alle nostre industrie di tecnologia pulita. Il punto di partenza è la trasparenza all’interno del G7 su come supportiamo la produzione”, von der Leyen disse, secondo il suo portavoce. “Laddove abbiamo preoccupazioni specifiche in merito alla concorrenza leale, dovremmo trovare il modo di affrontarle”.

Ha aggiunto che mentre l’UE e gli Stati Uniti hanno già raggiunto una serie di soluzioni, “parte di questo lavoro è ancora in corso”.

Il G7 mira a concentrarsi sulla cooperazione nelle materie prime critiche, come parte di una più ampia strategia di sicurezza economica in mezzo alla minaccia di un’eccessiva dipendenza dalla Cina.

“Spero che in questa riunione del G7 potremo portare avanti un Critical Raw Materials Club”, ha affermato von der Leyen. “E spero che il nostro accordo bilaterale UE-USA. la discussione su acciaio e alluminio sostenibili può anche diventare un accordo globale”.

Fonte: www.ilpolitico.eu

Articoli correlati