Home PoliticaMondo Incontra i nuovi Euronauti

Incontra i nuovi Euronauti

da Notizie Dal Web

PARIGI – L’Agenzia spaziale europea ha presentato la sua prossima generazione di astronauti mercoledì, con cinque di loro che inizieranno l’addestramento di base di un anno ad aprile.

Il criterio principale era “assicurarsi che premessero i pulsanti giusti e non quelli sbagliati”, ha scherzato Josef Aschbacher, direttore generale dell’ESA, che ha condotto l’intervista finale.

Insieme ai cinque astronauti principali, è stata stilata una lista di riserva che include un britannico disabile, John McFall, che ha perso una gamba a seguito di un incidente motociclistico all’età di 19 anni e che aiuterà l’ESA a ricercare la possibilità di mandare un para-astronauta nello spazio .

L’annuncio dell’esploratore spaziale, che è arrivato a margine del vertice di finanziamento triennale dell’ESA a Parigi, segna la prima volta in 13 anni che l’agenzia ha accolto nuovi esploratori spaziali europei; i candidati finali sono stati ridotti in sei turni da 22.253 candidati.

La nuova coorte alla fine sostituirà artisti del calibro di Francia Coldplay mega fan Tommaso Pesquet e dell’Italia Samanta Cristoforetti, un tempo residente della Stazione Spaziale Internazionale barista, mentre si ritirano dal servizio attivo.

C’è anche la possibilità che uno dei neofiti sia il primo europeo ad atterrare sulla luna, se l’ESA riesce a concludere un accordo con la NASA che libererebbe un posto in una delle missioni Artemis sulla superficie lunare nei primi anni ’30.

Ecco la squadra:

Sofia Adenot

Nazionalità: francese

Curiosità: è un ufficiale di carriera nell’aeronautica francese e un pilota collaudatore di elicotteri con oltre 3.000 ore di volo già accumulate. La sua tesi di master era su come il sistema vestibolare si adatta ai cambiamenti della gravità artificiale, che sicuramente torneranno utili.

Pablo Alvarez Fernández

Nazionalità: spagnola

Curiosità: è un ingegnere che attualmente lavora a Madrid, ma afferma di aver vissuto in tutta Europa e di aver lavorato al progetto del rover ExoMars, che una volta era un’importante joint venture con la russa Roscosmos.

Rosmarino Coogan

Nazionalità: britannica (ma insiste nel dire che è europea)

Curiosità: un riservista della Royal Navy che ha conseguito un dottorato di ricerca. in astrofisica, ora lavora con l’agenzia spaziale francese CNES. Ha vissuto in Germania e ha trascorso del tempo come astronoma in visita presso un osservatorio alle Hawaii.

Raphaël Liegeois

Nazionalità: belga

Curiosità: è un pilota di mongolfiera e ha fatto un viaggio in bicicletta di quattro mesi da Singapore al Belgio per incontrare poeti lungo la strada. Ha terminato un dottorato di ricerca. in neuroscienze a Liegi nel 2015 e da allora lavora come ricercatore.

Marco Siber

Nazionalità: Svizzera

Curiosità: medico di emergenza che attualmente studia neurologia dopo essersi addestrato come paracadutista nelle forze speciali svizzere. “Mi piace tutto ciò che ha a che fare con il volo, il parapendio, il paracadutismo”, dice.

Fonte: www.ilpolitico.eu

Articoli correlati