Home PoliticaMondo La moglie del cancelliere britannico Rishi Sunak accetta di pagare le tasse britanniche su tutto il suo reddito

La moglie del cancelliere britannico Rishi Sunak accetta di pagare le tasse britanniche su tutto il suo reddito

da Notizie Dal Web

LONDRA — Il ministro del governo più anziano di Boris Johnson e presunto contendente alla leadership, Rishi Sunak, ha avuto problemi politici dopo che è stato riferito che sua moglie non ha pagato le tasse sul reddito guadagnato all’estero e anche che ha tenuto una carta verde degli Stati Uniti per quasi due anni dopo essere diventato cancelliere.

Il cancelliere Sunak ha affrontato una serie di domande sulle sue disposizioni fiscali e di residenza e su quelle utilizzate da sua moglie Akshata Murty dopo l’indipendente segnalato che Murty ha lo stato di non domiciliato. Ciò significa che paga una quota di £ 30.000 all’anno per registrarsi come “non dom” e non paga le tasse sui guadagni al di fuori del Regno Unito, un accordo che secondo il Guardian potrebbe averla salvata £ 20 milioni di tasse.

Lo status di “non dom” è stato a lungo controverso nella vita pubblica britannica, in particolare dal momento che alcuni di coloro che dichiarano di essere domiciliati all’estero, come Murty, trascorrono la maggior parte del loro tempo nel Regno Unito. La rivelazione ha sollevato sopracciglia a causa del ruolo di Sunak nell’impostare le tasse in tutto il paese e perché lo status di sua moglie è rimasto non dichiarato per più di due anni da quando è subentrato al Tesoro nel febbraio 2020.

Murty ha rilasciato una dichiarazione venerdì sera in cui ha annunciato che non avrebbe più rivendicato questo status e quindi avrebbe pagato le tasse del Regno Unito su tutto il suo reddito. La dichiarazione afferma che l’accordo è “del tutto legale”, ma aggiunge: “È diventato chiaro che molti non lo ritengono compatibile con il ruolo di cancelliere di mio marito. Capisco e apprezzo il senso di equità britannico e non desidero che il mio status fiscale sia una distrazione per mio marito o che influisca sulla mia famiglia”.

Sunak e Murty rappresentano l’ultima coppia di potere britannico-indiano. Sunak è salito alle alte cariche dopo aver frequentato un’esclusiva scuola pubblica, le università di Oxford e Stanford e aver lavorato come gestore di hedge fund, mentre Murty fa parte di una delle famiglie più ricche dell’India.

Guadagna denaro dalle azioni dell’azienda fondata da suo padre, la società di software Infosys, che si stima valga 3,5 miliardi di sterline.

Il leader laburista Keir Starmer ha detto che sarebbe stata “un’ipocrisia mozzafiato” se avesse ridotto il conto mentre il cancelliere aumentava le tasse per il pubblico britannico.

Sunak scagliato alla copertura stampa di sua moglie, accusando i giornalisti di “diffamazioni spiacevoli”, aggiungendo: “Spero che la maggior parte delle persone imparziali capisca, anche se apprezzo il fatto che sia una situazione confusa che lei provenga da un altro paese”.

Notizie del cielo successivamente riportato Sunak possedeva una carta verde degli Stati Uniti dopo essere diventato il ministro delle finanze del Regno Unito, che di solito richiede al titolare di essere residente permanente negli Stati Uniti

Confermando i rapporti venerdì, la portavoce del cancelliere ha dichiarato: “Rishi Sunak aveva una carta verde quando viveva e lavorava negli Stati Uniti. Secondo la legge statunitense, non si presume che tu sia residente negli Stati Uniti solo a forza di possedere una carta verde”.

Ha detto che “ha seguito tutte le indicazioni e ha continuato a presentare dichiarazioni dei redditi negli Stati Uniti, ma in particolare come non residente, nel pieno rispetto della legge”.

Sunak ha rinunciato alla sua carta verde dopo il suo primo viaggio negli Stati Uniti come cancelliere dopo averne discusso con le autorità, secondo la sua portavoce.

Johnson è stato interrogato sui guai di Sunak mentre teneva una conferenza stampa a Downing Street con il cancelliere tedesco Olaf Scholz venerdì. Ha detto ai giornalisti che non era a conoscenza dello stato di “non dom” di Murty prima di questa settimana e ha negato di aver fatto trapelare la storia, come era stato suggerito in alcuni giornali.

Il cancelliere è spesso propagandato come a potenziale successore di Johnson dopo aver guadagnato popolarità grazie a un pacchetto di misure progettate per aiutare il Paese a causa del COVID.

Tuttavia, ha vissuto le settimane più difficili del suo periodo in carica dopo il suo recente mini-budget è stato criticato per non aver fatto abbastanza per aiutare coloro che sono stati colpiti dalla crisi del costo della vita, aumentando allo stesso tempo le tasse.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati