Home Cronaca Perché Wikipedia ha rimosso la pagina su Alessandro Orsini

Perché Wikipedia ha rimosso la pagina su Alessandro Orsini

da Giornalettismo

Sui motori di ricerca è ancora indicizzata, ma cliccando sul link si viene riportati a una pagina che mostra il “lemma” di Alessandro Orsini su Wikipedia cancellato. Da alcune ore sui social è scattata la protesta contro chi sta accusando l’enciclopedia partecipativa di aver censurato il nome e la figura del noto professore della Luiss e direttore dell’Osservatorio sulla sicurezza internazionale finito nel mirino delle critiche e degli apprezzamenti (nel classico dualismo italiano) per via delle sue considerazioni sulla Russia, sull’Ucraina e sulla guerra in corso.

LEGGI ANCHE > Da oggi Orsini inizia a collaborare con il Fatto Quotidiano

E la realtà dei fatti parla di una vera e propria cancellazione della pagina di Alessandro Orsini Wikipedia. E uno dei creator italiani dell’enciclopedia online ha spiegato i motivi di questa rimozione dei contenuti, rispondendo alle proteste di alcuni utenti direttamente nella sezione “discussioni/contribuiti” della piattaforma.

«Vuoi un motivo? Il testo della voce era innanzitutto un CV che era stato copiato da un sito (quindi, l’immediata per WP:COPYRIGHT ci stava tutta ed era un atto dovuto). Secondo motivo: era pure scritto coi piedi perché era un vero e proprio CV in stile “Linkedin”: anche in questo caso ci stava l’immediata. Gli IP che continuavano a creare la voce continuavano a mettere stolidamente sempre gli stessi contenuti, per non parlare poi dei titoli con cui creavano la voce (“Prof. Alessandro Orsini”, “Alessandro Orsini patriota” e via discorrendo). Quindi: se non sei al corrente dei motivi per cui una voce è stata cancellata, direi che (s)parlare a sproposito di “cancel culture” è una cosa che non sta né in cielo né in terra e gli IP che fanno tanto rumore sono i primi a non preoccuparsi affatto del motivo della cancellazione e vedono solo il complottiamo in perfetto stile social. L’altro aspetto è questo: può anche darsi che la biografia abbia rilievo enciclopedico, ma le enciclopedie non si scrivono sull’onda dell’eco mediatico/social del momento o solo perché c’è un tweet “sparato” che rimbalza sui social. Qui non stiamo mica facendo cronaca di quel che avviene sul web. Se la biografia è enciclopedica, prima o poi ci sarà la voce ma dovrà essere scritta come si deve, e non appiccicata lì in tutta fretta in condizioni impresentabili solo perché “in questo momento ne parlano tutti sul web e Wikipedia deve darne conto”, manco fossimo un quotidiano on line (cosa che molti sempre più non capiscono)».

I toni sono molto accesi, in risposta alle potenti critiche mosse da alcuni utenti. L’editor e moderatore di Wikipedia Italia, però, ha sottolineato alcuni aspetti interessanti che ci spingono a capire meglio il funzionamento dell’enciclopedia partecipativa online.

Alessandro Orsini Wikipedia, la pagina cancellata

Innanzitutto sottolinea un fattore fondamentale: quello del Copyright. In tanti, infatti, avrebbero creato molteplici voci su Alessandro Orsini. Tutte – o la maggior parte di queste – erano un copia e incolla di un curriculum. E la pagina, in realtà, era più di una pagina. Facendo una rapida ricerca su Google, infatti, troviamo due risultati. Il primo rimanda a “Alessandro Orsini (giornalista).

E il docente della Luiss è effettivamente un giornalista, iscritto all’albo – dei pubblicisti – regionale delle Marche dal 6 aprile del 2018. E poi ce n’era anche una seconda.

In questo caso, oltre a quanto già sostenuto dal moderatore di Wikipedia per quel che riguarda i molteplici IP che copiavano e incollavano sempre lo stesso curriculum vitae (violando il copyright), era errata persino la voce “prof” che non può rientrare all’interno di un lemma enciclopedico.

L’articolo Perché Wikipedia ha rimosso la pagina su Alessandro Orsini proviene da Giornalettismo.

Continua a leggere l’articolo qui -> Perché Wikipedia ha rimosso la pagina su Alessandro Orsini
Autore:

Enzo Boldi

Articoli correlati