Home PoliticaMondo Secondo turno elettorale francese – Primo ministro slovacco in Ucraina – L’abitudine energetica russa dell’UE

Secondo turno elettorale francese – Primo ministro slovacco in Ucraina – L’abitudine energetica russa dell’UE

da Notizie Dal Web

Ascolta


Spotify


Mela Musica


Google Play

IT_Google_Podcasts_Badge
Creato con Sketch.


Cucitrice

.st0{fill:#EB8A23;}
.st1{fill:#FAC617;}
.st2{fill:#612368;}
.st3{fill:#3792C4;}
.st4{fill:#C33727;}


Un cast

Analizziamo le ultime notizie della campagna presidenziale francese e ascoltiamo il resoconto di prima mano del primo ministro slovacco Eduard Heger della sua visita in Ucraina. Approfondiamo anche i problemi che l’Europa deve affrontare per svezzarsi dall’energia russa.

Andrew Gray, Matthew Karnitschnig e Maïa de La Baume di POLITICO svelano le strategie di Emmanuel Macron e Marine Le Pen mentre i guanti si tolgono nel secondo round delle elezioni francesi. Discutiamo anche dell’Ucraina rifiuto del presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier in mezzo a più angoscia tedesca per le consegne di armi. E chiediamo cosa il cancelliere austriaco Karl Nehammer pensava di poter ottenere visitando il presidente russo Vladimir Putin.

La nostra giornalista Lili Bayer parla con il premier slovacco Heger della sua visita in Ucraina con alti funzionari dell’UE, tra cui la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Descrive il suo incontro con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy e una visita straziante alla città di Bucha, teatro di atrocità contro i civili ucraini ampiamente condannati come crimini di guerra russi.

Sentiamo anche Henning Gloystein, direttore dell’energia presso l’Eurasia Group, società di consulenza sui rischi politici. Descrive gli ostacoli che l’UE deve affrontare mentre cerca di allontanarsi dal petrolio e dal gas russi e avverte dei rischi del razionamento energetico in inverno se il blocco non gioca bene le sue carte.

Fonte: ilpolitico.eu

Articoli correlati